Libero + Virgilio: ritorna ItaliaOnline

Risorge il marchio ItaliaOnline. Il marchio che fu uno di quelli dei primissimi portali web del nostro Paese rinasce dall’unione di Libero e Virgilio. ItaliaOnline, presentata a Milano al museo della Scienza e della Tecnologia, arriva come conseguenza del processo di integrazione iniziato nel novembre scorso. Libero, infattia, ha completato l’acquisizione per 88 milioni di euro di Matrix, società che controlla Virgilio e altri servizi.

Il presidente e amministratore di italiaonlin, Antonio Converti, ha commentato:

“Vogliamo contribuire diventando la piattaforma internet per le grandi imprese e per le numerose PMI italiane”

L’obiettivo del progetto ItaliaOnline (per il 2013) è quello di raccogliere circa 15 milioni di euro sull’area dei servizi alle imprese, 15 milioni di euro sull’advertising locale, cifre che andranno ad aggiungersi ai circa 100 milioni di euro raccolti con l’advertising dei due portali.

L’unione dei due portali rafforzerà la piattaforma di promozione per nuove iniziative editoriali e di ecommerce. La prima di queste iniziative editoriali è DiLei, magazine dedicato alle donne che mette a frutto l’esperienza editoriale di Matrix. 

Questa unione partirà da una base solida: quella di poter sfruttare l’audience dei due portali Libero e Virgilio, che insieme detengono oltre il 60% di quota di mercato, corrispondente a circa 20 milioni di visitatori unici mensili e 14 milioni di email account attivi.




Reply