Libero Mail: Accesso non garantito da un’altra posizione! | TRUFFA

0
297
Libero, E-mail e posta elettronica

Attenzione alla recentissima truffa che circola in questi giorni. Coinvolge, suo malgrado, tutti gli utenti che posseggono Libero Mail, il servizio di posta elettronica di libero.it. Vediamo cosa succede nello specifico.

Libero mail: attenzione al messaggio truffaldino con oggetto Accesso non garantito da un’altra posizione!

Potrebbe arrivare una mail sul vostro account di posta elettronica di libero che parla di un accesso non garantito da un’altra postazione. La mail è fatta bene e sembra proprio che sia lo staff di libero-it ad avervela mandata. In realtà, invece, si tratta di una truffa che potrebbe far cadere nel tranello tantissime persone visto che è strutturata molto bene.

Ecco cosa dice la mail:

Noi di Libero.it abbiamo scoperto l’accesso non protetto a questa cassetta postale da un’altra posizione e l’abbiamo bloccato. Fai clic qui per provare di essere il vero proprietario di questa casella di posta e continuare a utilizzare il tuo Libero Mail.
Saremo costretti a eliminare definitivamente questa cassetta postale dal nostro database se quanto sopra non viene rispettato entro 24 ore. Grazie. IT – Amministratore.

Come si svolge la truffa

I truffatori, camuffandosi per libero.it (vale a dire il vostro fornitore di servizio email) vi avvisano che c’è un problema sulla vostra casella di posta elettronica e per risolverlo è necessario che facciate accesso ad un LINK (proposto nella mail).

Questo link vi porterà verso un sito del tutto simile a quello di libero mail dove vi verrà chiesto di effettuare il login con i vostri dati di accesso. Se malauguratamente l’ignaro utente immette mail e password i cybercriminali entrano in possesso dell’ account di posta elettronica e da li quasi sicuramente vi ricatteranno per restituirvi il vostro accesso alla posta elettronica.

Si perchè una volta ottenuta la login (quindi e-mail e password) molto probabilmente cambieranno la password e non vi permetteranno più di entrare nella vostra casella e-mail. E, oltre a rubarvi le informazioni personali che avete inserito nell’area a voi riservata da libero, potrebbero anche chiedervi dei soldi per la restituzione dell’account.

Fate molta attenzione amici lettori, questa truffa potrebbe far cadere nel tranello molte persone, è fatta bene.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.