L'FBi smentisce il furto degli UDID Apple e Antisec rincara la dose!

12 milioni di utenti possono tirare un sospiro di sollievo (forse!).

E’ stata smentita infatti la notizia circolata nei giorni scorsi del furto degli ID Apple da parte del team AntiSec: l’FBI ha dichiarato di non aver mai posseduto le notizie che il gruppo legato ad Anonymous vanta di aver sottratto al Bureau.

L’FBI infatti sostiene che il portatile di Christopher Stangl, agente dell’Fbi regional Cyber Action team, non solo non è mai stato violato, ma non ha mai contenuto gli UDID Apple.

Questo quanto dichiarato nel comunicato ufficiale del Bureau:

“L’FBI ha appreso della pubblicazione di comunicati che sostengono che un laptop appartenente al FBI è stato compromesso e dati privati riguardanti gli UDID Apple messi sono stati esposti. Al momento non c’è nessuna evidenza che indichi che un laptop del FBI sia stato compromesso o che dati del genere siano stati ottenuti.”

Il comunicato è stato anche anticipato da un tweet sulla pagina ufficiale del Federal Bureau; a questo punto la risposta degli hactvist non ha tardato ad arrivare.

In un tweet hanno così ribattuto:

“In più, prima che neghiate troppe cose: ricordatevi che siamo seduti su 3TB di altri dati. Non abbiamo nemmeno cominciato”.

Per Antisec, infatti, l’operazione rappresenta un grande vanto, non tanto per il furto delle informazioni, quanto per aver dimostrato la vulnerabilità dei dispositivi del FBI e soprattutto un’intenzionalità nel monitoraggio degli utenti.

Come andrà avanti la vicenda, staremo a vedere! Noi di Chicche informatiche vi terremo costantemente aggiornati.




Reply