L'errore che è costato 29 miliardi di dollari a Steve Jobs

Steve Jobs è molto ricco, ma potrebbe esserlo stato ancora di più.

 

 

Il patrimonio di Jobs ammonta a circa 8 miliardi di dollari e come detto precedentemente poteva essere ancora più ricco se non avesse commesso un errore da 29 miliardi di dollari. Agli inizi della sua carriera Steve investì 1500 dollari e quando Apple diventò pubblica verso la fine del 1980, i 1500 dollari divennero 7,5 miliardi di azioni. Quindi se si moltiplicano i 7,5 milioni di azioni per 400 dollari, che è il prezzo di un’azione Apple, il patrimonio ammonterebbe a 31,6 miliardi.

Ecco poi l’errore di Jobs: Quando fu linceziato dal ruolo di CEO nel 1985, Steve vendette 1.499.099 parti delle sue azioni. In pratica tenne per lui solo l’1%, per poter continuare la relazione con l’azienda. Quando poi la Apple lo richiamo nel 1997, acquisì altre azioni, dal valore di circa 2,2 miliardi di dollari.

C’è da precisare però, che Steve non poteva sapere che sarebbe stato richiamato, ed inoltre senza di lui, non potremmo dire che Apple sarebbe stata la stessa azienda.

 




Reply