Lenti a contatto con Zoom ottico integrato

Alcuni ricercatori svizzeri e statunitensi sono stati in grado di realizzare lenti a contatto con zoom integrato.

Questa nuova tipologia di lente è stata pensata per aiutare chi ha problemi di degenerazione maculare (patologia multifattoriale che colpisce la zona centrale della retina e può portare alla perdita completa della vista).

Le lenti sono spesse 1,17 mm, composte da piccolissimi specchi di alluminio e possono ingrandire le immagini fino a 2,8 volte.

Il principio di funzionamento è “molto semplice”; la luce si riflette diverse volte prima di essere indirizzata verso la retina, che riceve l’immagine ingrandita.

Lo Zoom funziona solo se oltre alle lenti vengono utilizzati anche degli occhiali polarizzati.

Senza occhiali la persona vede normalmente utilizzando per la visione la parte centrale della lente; quando indossa invece gli occhiali, la luce viene deviata verso la parte esterna della lente attivando cosi lo zoom.

lenticontattozoom

“Queste lenti possono aiutare i pazienti in molte attività quotidiane, come la lettura, il riconoscimento di volti o il prendersi cura di sé stessi”, spiega il comunicato stampa.

Rispetto ai sistemi esistenti il vantaggio di questa novità sta nella sua ridotta (o nulla) invasività: sono comode da usare e non creano difficoltà.

Prima di commercializzare queste lenti, però, ci sono piccole cose da mettere a punto come la qualità dell’immagine ingrandita( che risulta essere di qualità inferiore) e il materiale utilizzato (non adatto alla realizzazione di lenti da tenere per lungo tempo)




Reply