Le Informiamo che abbiamo disattivato il tuo ID Apple | Truffa

Stamattina apro la posta elettronica e tra le varie mail di lavoro trovo una con l’oggetto che dice: Le Informiamo che abbiamo disattivato il tuo ID Apple. Conoscendo bene le varie truffe che circolano per posta elettronica capisco subito che la mail è da cestinare, in quanti faranno la stessa cosa che ho fatto io?

La mail truffa a nome di Apple

Vediamo cosa dice la mail e perchè bisogna stare alla larga.

Testo:

A causa di una lunga inattività ‘il suo account verrà chiuso in due giorni. Si prega di seguire la procedura di rinnovo tramite il seguente link. Riattivazione conto. Ci scusiamo per l’inconveniente.

Schermata:

truffa apple itunes

Di una mail del genere ne avevamo parlato già qualche anno fa anche se il mittente non era Apple ma Poste italiane. 

Qualunque sia il mittente la cosa certa è che si tratta di una truffa con l’unico scopo di carpire le nostre informazioni personali e, nel caso specifico, di venire a conoscenza delle nostre credenziali di accesso ad itunes di Apple.

I truffatori si servono di qualsiasi mezzo, ad esempio email fasulle come in questo caso, per spingervi a condividere informazioni personali, come la password del vostro ID Apple o i dati della carta di credito.

Consigli per la vostra sicurezza

Non seguite mai i link o non aprite mai allegati contenuti in messaggi sospetti o non richiesti. Se dovete modificare o aggiornare le informazioni personali, contattate direttamente l’azienda interessata e accedete al sito mediante il link che conoscete, SENZA APRIRE QUELLO CONTENUTO NELLA MAIL.

Questi segnali possono aiutarvi ad identificare frodi a scopo di phishing:

  • L’indirizzo email del mittente o il numero di telefono non corrispondono al nome dell’azienda da cui sembrano provenire.
  • L’indirizzo email o il numero di telefono su cui vi hanno contattato sono diversi da quelli che avevate comunicato all’azienda.
  • Il messaggio ha inizio con un saluto generico, ad esempio “Gentile cliente”. Gran parte delle aziende che ci contattano per motivi legittimi inseriscono anche il vostro nome nelle email indirizzate a voi.
  • Un link sembra essere affidabile, ma vi reindirizza a un sito il cui URL non corrisponde all’indirizzo del sito web dell’azienda.
  • Il messaggio sembra significativamente diverso dagli altri che avete ricevuto dalla stessa azienda.
  • Il messaggio richiede informazioni personali, come i dati della carta di credito o la password di un account.
  • Il messaggio non è stato richiesto e contiene un allegato.

Tutto chiaro? A disposizione come al solito per eventuali chiarimenti.




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.