Le funzioni iOS che Android non ha

Siamo arrivati ad Android Pie, ma sembra che ci sia ancora qualcosa che manca: tutte quelle funzioni che iOS offre ormai da tempo. Anche se non ne sentiamo veramente la mancanza, gli utenti che fanno regolarmente uso dell’iPhone notano sempre queste particolari opzioni che non sono mai presenti negli Smartphone Android da parecchio.

Cosa manca ad Android rispetto a iOS

Vediamo tutte quelle funzioni che usano spesso gli utenti iOS e che in un certo senso sarebbero utili agli utenti Android, eccole.

iMessage

Diciamoci la verità, una delle cose che bisogna “rispettare” degli iPhone è la loro immensa sicurezza che offrono attraverso iMessage. E’ talmente sicuro che si lega con i provider di telefonia, tanto che gli utenti hanno problemi a distaccarsene quando cambiano da iOS ad Android!

E’ un sistema molto solido ed aggiornato, quindi non è mai troppo austero nella grafica o indietro con i tempi. Il tutto include una soluzione di messaggistica privata che può essere incrociata fra MacOS e iOS, permettendo di scrivere in maniera completamente fluida sia dall’iMac che dall’iPhone.

3D Touch

Anche se si può arguire che l’Apple eliminerà il nome “3D Touch”, la funzione verrà comunque adattata per le versioni di iOS future. Ma cosa fa, nell’esattezza? Ogni pressione particolare può causare un effetto specifico. Ad esempio, se premiamo forte un tasto, verrà attivata una funzione precisa. Premiamoci sopra leggermente e ne verrà attivata un’altra. In un certo senso, non si tratta della lunghezza che impieghiamo in ogni pressione, ma la forza.

Una cosa che sui cellulari Android non esiste ancora, visto che se vogliamo accedere a funzioni extra dobbiamo premere a lungo invece di premere più forte. C’è chi ha trovato questo “3D Touch” molto più comodo, ma ci sono tanti pareri differenti.

Animoji

Un trend che solo ora stiamo cominciando a vedere su Android, le faccine che si animano con le nostre espressioni sono state un idea vincente dell’Apple: possono essere incluse nei nostri messaggi, nei video, un po’ ovunque.

Il bel segreto sta nell’integrazione fatta bene dell’Apple su questa faccenda, volendo la Samsung sta cominciando ad entrare su questo campo…ma manca ancora qualche funzione importante che riguarda queste faccine tridimensionali animate. Qualcosa che non tutti amano, ma che manca un po’ ovunque su Android nelle sue funzioni più integrali.

Aggiornamenti ben organizzati

Ed ecco qualcosa che pone veramente e sul serio la differenza fra iOS ed Android. L’Apple ha i suoi modelli di cellulari piuttosto numerosi (più che altro dai più vecchi ai più nuovi) ma sono tutti uniti da un singolo sistema operativo che funziona quasi sempre allo stesso modo in tutti gli Smartphone – eccezion fatta per quelli più vecchi o quelli speciali come l’iPhone X.

Ma il punto è questo: se viene trovato un buco di sicurezza in iOS, l’Apple ci mette sì e no un paio di giorni per rilasciare un aggiornamento. Google deve invece far passare l’aggiornamento sotto diversi passaggi, specialmente se abbiamo un cellulare che non è della casa (I Pixel hanno ad esempio un trattamento di riguardo). Se siamo fortunati, può darsi che riceveremo l’aggiornamento entro il mese.

Per alcune marche, il discorso è veramente complicato e può essere rimandato direttamente fino all’uscita dal prossimo sistema operativo (Da Nougat a Oreo).

Ovviamente dobbiamo menzionare velocemente anche la possibilità di tornare indietro semplicemente scorrendo il dito invece di usare il pulsante “Back”, molto più popolare nei cellulari Android, e la possibilità di poter disinstallare Apps senza perdere i suoi dati e non fare quindi Backups a catena per contenere i salvataggi.

Conoscete altre funzioni che mancano ad Android e iOS ha? Noi abbiamo cercato di raggruppare quelle più importanti.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.