La Smart School firmata Samsung: al via la sperimentazione in Italia!

A partire dal 15 novembre si è tenuta a Genova la manifestazione  “Abcd+Orientamenti” dove sono state proposte diverse soluzioni per una scuola al passo coi tempi.

Durante l’inaugurazione Intel, MicrosoftPaperlit e Giunti hanno presentano insieme una nuova piattaforma comprendente componenti software e hardware: un paio di applicazioni, Poster e Geoscuola, realizzate da Paperlit partendo da due testi storici del catalogo Giunti, degli Smart Pc (con tastiera magnetica sganciabile per passare rapidamente dall’input da tastiera a quello touch) e dei tablet con Windows 8 e processore Intel.

Il giorno dopo è toccato a Samsung: il colosso coreano ha presentato da solo il progetto “Smart School“, con lezione interattiva in inglese tenuta al proprio stand. 

La parte hardware del progetto è composta da tablet Galaxy Note per studenti e insegnati ed una lavagna interattiva; mentre per quanto riguarda la componente software Samsung ha ideato una piattaforma che cura tutti gli aspetti del rapporto insegnante – studente.

Sui monitor dei ragazzi verranno condivisi materiali didattici, applicazioni per l’apprendimento, orari delle lezioni, avvisi e le informazioni legati alle attività extrascolastiche; l’insegnante d’altra parte può seguire il percorso formativo di ciascun singolo alunno tenendo sotto controllo la frequenza alle lezioni degli studenti, lo storico dei voti, le eventuali note di demerito ricevute. 

Ernesto D’Alessandro, supervisore del settore Prodotti & Soluzioni di Samsung Italia, ha anche svelato quali scuole sono state scelte per la sperimentazione del progetto pilota: si tratta di quattro istituti, tutti situati uno a Milano, uno a Bolzano, a Monza e a Paderno Dugnano e a partire dal primo trimestre 2013 Smart School sarà lanciato sul mercato.




Reply