La scuola italiana verso la digitalizzazione!

In estremo ritardo rispetto al progetto del 2007, si muovono i primi passi per la digitalizzazione dell’istruzione italiana, partita a rilento a causa dei problemi legati al bilancio.

Ma a settembre gli studenti di alcuni istituti si troveranno con una grande novità grazie al progetto internazionale Smart Future di Samsung: il progetto prevede innanzitutto la creazione di circa 300 classi digitali nel triennio 2013-2015,  dotandole di tecnologie digitali interattive e corsi di formazione rivolti ai docenti.

Carlo Barlocco, senior vice presidente di Samsung, ne delinea gli obiettivi principali:

Ci stiamo impegnando sempre di più in iniziative per contribuire allo sviluppo sociale ed economico dei territori nei quali siamo presenti. Smart Future rientra all’interno dei questa strategia: quella di creare valore attraverso l’innovazione per migliorare la società e la qualità di vita degli individui.

Per l’occasione Samsung ha creato ad hoc un Advisory Board, un gruppo di esperti di didattica ed educazione che controlleranno la rigorosità del progetto, valuteranno dove inserire i dispositivi digitali e faranno da supporto ai docenti durante lo svolgimento delle lezioni digitali.

A settembre si svolgeranno delle sessioni dimostrative in sette regioni italiane, al fine di inserire questo nuovo metodo di apprendimento all’interno del sistema dell’istruzione scolastica.




Reply