La privacy su WhatsApp a rischio: colpa di un bug!

WhatsApp, uno dei programmi mobile più conosciuti a livello mondiale che consente lo scambio di messaggi di testo attraverso connettività internet è protagonista in queste ultime ore di un bug serio riguardante la privacy nello scambio delle conversazioni.

Le conservazioni sarebbero intercettabili tramite la rete Wi-Fi con l’ausilio di un’apposita applicazione disponibile gratuitamente nel Play Store di Google.

L’applicazione si chiama WhatsAppSniffler e permette di accedere alle conversazioni. Ciò accade perchè WhatsApp memorizza tutti i messaggi scambiati in semplici file di testo senza protezione, successivamente interpretati da WhatsAppSniffler.

Il problema di sicurezza è presente ed utilizzabile in determinate situazioni, ma cosa ancor più grave è che gli sviluppatori erano a conoscienza già dallo scorso Maggio 2011 di questo bug senza però mai averne posto rimedio attraverso un aggiornamento!!

A quanto pare il problema è strutturale, quindi non solo Android è afflitto dal problema ma anche iPhone e Symbian mentre gli utenti BlackBerry non corrono nessun rischio in quanto utilizzano i server proprietari al posto di quelli di WhatsApp.

PS- è possibile utilizzare lo sniffer solo con i permessi di root!

Ecco lo sniffer su playstore

via




Reply