La Polizia diventa VIRTUALE e controllerà il Web

Secondo Antonio Apruzzese, comandante della Polizia Postale e delle Comunicazioni, molto presto ci sarà una lotta a tutto campo “virtuale”.

Ecco le sue dichiarazioni:

Pensate alle volanti che girano per le strade. Ecco, funzionerà così. Nasceranno delle volanti anche per Internet, la polizia girerà sul web e monitorerà i social network pronta ad intervenire contro gli abusi, le diffamazioni, i falsi profili…

È una novità «imminente», partirà forse già prima dell’estate. 
 
Il nuovo 113 del web nascerà sul portale del «Commissariato di PS online», che già esiste ma diventerà più dinamico e avrà «una finestra di dialogo interattivo», spiega Apruzzese.
 
Insomma, così come si può chiedere aiuto a una volante per un furto, una rapina, uno scippo appena subìto, allo stesso modo basterà «cliccare su un’iconcina» del portale della Polizia per segnalare un’identità digitale rubata, una diffamazione ricevuta oppure ancora immagini privatissime diffuse senza la nostra autorizzazione.
 
La «volante virtuale» interverrà all’istante, ma poi saranno uomini in carne e ossa (e in divisa) ad avviare le indagini per bloccare i responsabili.
 
Che ne pensate?



Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.