La batteria al grafene di Samsung si carica in un lampo

Sappiamo bene, quando si parla di smartphone, quale sia il vero tallone d’achille: la batteria. Tutti i produttori di questi device sono alla ricerca dell’invenzione giusta per aumentare la durata di ricarica e quella di utilizzo.

La notizia che segnaliamo oggi è che Samsung Advanced Institute of Technology (SAIT), la divisione di ricerca del colosso sudcoreano, avrebbe fatto una scoperta per far si che la batteria si ricarichi in pochi istanti.

Questo grazie a una sfera di grafene le batterie Samsung si ricaricheranno in un lampo, ovvero in soli 12 minuti di tempo.

Tutti i dettagli di questa scoperta sono stati pubblicati sulla rivista Nature, dove il team di ricercatori Samsung spiega di aver individuato un meccanismo per utilizzare la sìlice (SiO2) e sintetizzare il grafene sotto forma di un “popcorn tridimensionale”. Le sfere di grafene ottenute sono poi state utilizzate per creare l’anodo e il catodo delle batterie agli ioni di litio, garantendo così i risultati all’avanguardia che fanno ben sperare per il futuro delle batterie. (maggiori informazioni le trovate a questo indirizzo).

Samsung ha già brevettato questa tecnologia nel paese in cui risiede (Corea del Sud) e nel paese più importante del comparto smartphone(gli USA), e questo ci fa pensare che presto o tardi si avvarrà di queste batterie per i suoi prodotti, dagli smartphone alle batterie per le vetture elettriche, sempre che sia assicurato un requisito essenziale: la sicurezza.

Che ne pensate? Questa scoperta potrebbe compensare almeno in parte le problematiche relative alla batteria?




Reply