KickAssTorrents ancora una volta bloccato dalla Guardia di Finanza

0
102

KickAssTorrents parte seconda: La procura di Cagliari assieme alla Guardia di Finanza hanno annunciato di aver reso nuovamente inaccessibile KickAssTorrents dall’Italia. È stato inibito l’accesso al portale www.kickass.to, uno dei più grandi portali (che ha sede amministrativa nelle isole Tonga) per la condivisione di contenuti via Torrent, che ospita oltre 10 milioni di opere protette dal diritto d’autore di svariato genere (musica, libri, film, ecc.).

Sembra un qualcosa di già visto poichè già nel 2012 un procedimento del genere inibi l’accesso per l’italia (e non solo) ai siti kat.ph, kickasstorrent.ph e kickasstorrents.com.

Il provvedimento non fu però completamente efficace, e il sito continuava a ricevere oltre 3 milioni di accessi ogni giorno da tutto il mondo, compresa l’Italia. Così le autorità italiane sono tornate ad occuparsi del caso con l’operazione Last Ultimate Paradise: ora è stata di nuovo ordinata l’inibizione.

Come spiega la nota della GdF

“l’inibitoria viene imposta sulla base della normativa sul commercio elettronico e prevede che l’autorità giudiziaria possa esigere, anche in via d’urgenza, che l’internet service provider impedisca o ponga fine alle violazioni commesse”


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.