iPhone Reuse and Recycle Program: accettati ora anche iPhone danneggiati dall'acqua

Il sensore di umidità degli iPhone non è mai stato apprezzato dagli utenti e spesso è stato al centro di numerose polemiche. In molti ricorderanno che con iPhone 3G, 3GS e 4, i sensori di contatto con l’acqua mostravano informazioni inesatte impedendo il processo di riparazione gratuita da parte di Apple.

Oggi Apple ha deciso di non utilizzare più tali rilevatori ma ha anche scelto di includere i dispositivi danneggiati dall’acqua direttamente all’interno del proprio programma di recupero e riciclo.

Ad Agosto Apple ha inaugurato negli USA l’iPhone Reuse and Recycle Program mirante, appunto, ad agevolare la sostituzione dei vecchi iPhone e spingere all’acquisto dei nuovi modelli.  Inizialmente, però, all’interno di tale promozione non rientravano i dispositivi con sensore di umidità attivato, Limitazione oramai rimossa da Apple.

Naturalmente per poter essere accettato all’interno del programma l’iPhone non deve presentare evidenti segni di danneggiamento e deve essere funzionante. 

La stima dello sconto viene infatti applicata in base al grado di conservazione dello schermo, della scocca, dei connettori ed anche della batteria. Le agevolazioni sono mediamente di 80 dollari per iPhone 4 e di 300 dollari per iPhone5.




Tags:

Reply