Ipad: un nome che vale 60 milioni di dollari!

0
26

la storia ha inizio nel 2009 quando il colosso della mela morsicata chiude un accordo con una società cinese che fabbrica schermi Lcd e monitor, versando 55 mila dollari per i diritti di autore sul nome Ipad.

Questo altro non è che l’acronimo Internet Personal Access Device, nome i cui diritti erano detenuti risultano essere riservati dal 2011 ad una filiale della Proview Tecnology; Apple denuncia il sopruso, ma senza successo.

Nel dicembre 2011, viene infatti riconosciuta la paternità della Proview, e la sentenza stabilisce che Apple debba versare 1.6 miliardi di dollari come risarcimento; il colosso di Cupertino però ricorre in appello, ma senza attendere la sentenza, la scorsa settimana è pervenuto nella casse della società cinese un pagamento di 60 milioni di dollari.

Questo è quanto trapelato dall’Alta corte del Guangdong: questa ingente somma sarà versata dalla società per coprire i debiti da cui è stata sopraffatta.

Nel frattempo Apple, grazie al nuovo accordo raggiunto, potrà rilanciare sul mercato cinese il nuovo Ipad.


Ti potrebbero interessare:

mm
Amante delle nuove tecnologie, si occupa delle novità relative ai sistemi di comunicazioni; ama la lettura e approfondire gli argomenti che elabora ed esprime in maniera immediata e semplice. Ha una passione che coltiva dalla nascita per il calcio; segue campionati, coppe e tornei nazionali e internazionali, ma la sua squadra del cuore è il Napoli, dalla C alla Champions.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.