iPad, iPad Mini e iPad Pro quali sono le differenze

L’Apple s’è data da fare negli ultimi anni: ha prodotto ben quattro modelli di iPad. Per un utente interessato, possono addirittura sembrare tanti. Sembrano tutti uguali, ma delle differenze sono presenti fra i modelli. Quali sono per la precisione?

Le differenze tra iPad, iPad mini e iPad Pro

Nota: questa guida prende in considerazione tutti i modelli attuali in vendita all’Apple Store in questo momento, marzo 2018.

Le basi: Wifi e Cellular

Ogni iPad viene nelle sue versioni Wifi e Cellular. Una cosa ovvia, ma spieghiamola comunque: con l’aggiunta del Cellular, l’iPad permette l’inserimento d’una scheda SIM per la connessione dati ed altro.

Lo schermo e la risoluzione rimane quasi sempre consistente, ma descriviamo pure le differenze per quel che possiamo trovare nei vari display.

  • L’iPad Pro da 13 pollici ha una risoluzione da 2732×2048
  • L’iPad Pro da 10.5 pollici ha una risoluzione da 2224×1668
  • L’iPad da 9 pollici ha una risoluzione da 2048×1536
  • L’iPad Mini 4 da 8 pollici ha una risoluzione da 2048×1536

Va specificato che le versioni Pro possono disporre d’uno schermo con la funzione TrueTone ed un livello del dettaglio maggiore (grazie alla loro frequenza d’aggiornamento più alta).

Capacità prestazionali

anche se iOS è un ottimo sistema operativo e non fa sentire il peso delle operazioni che facciamo di tanto in tanto, aprire programmi particolarmente pesanti richiede un bel po’ di potenza. Quali sono le differenze?

  • Gli iPad Pro hanno un chip A10X, uno degli ultimi e dei più potenti. Sono i più indicati se dobbiamo fare uso di programmi professionali, elaborazioni video o se dobbiamo aprire giochi molto intensi.
  • L’iPad normale ha un chip A9, indicatissimo per tutte le operazioni d’ogni giorno ed anche per qualche produzione video non troppo dettagliato.
  • L’iPad Mini 4 ha un Chip A8, il più vecchio e lento di tutta la gamma. Nonostante la sua età, si difende ancora bene per ogni operazione di navigazione, uso ufficio e generale…ma non per giochi o nulla d’intensivo.

Le Ram degli iPad

La capacità di RAM è differente per ogni iPad, anche se l’impatto non è drastico per via dell’uso che ne fa iOS. Per riferimento, l’iPad Pro ha 4Gb di RAM, mentre l’iPad normale e Mini 4 ne ha 2.

Ogni iPad dura almeno 10 ore come dichiarato dall’Apple, tale durata non cambia “di regola” per modello. Tutti gli iPad hanno il Touch ID.

Fotocamera e casse acustiche

Qualcosa che cambia drasticamente fra i vari modelli.

  • Gli iPad Pro usano una fotocamera da 12Mpx con OIS (la stabilizzazione d’immagine). Permette di registrare in 4K. La fotocamera frontale per le chiamate Facetime e selfie è da 7Mpx. Infine, hanno quattro casse acustiche.
  • Sia l’iPad normale che l’iPad Mini 4 hanno una fotocamera da 8Mpx e possono registrare solo in Full HD. La fotocamera frontale per il Facetime è solo da 1.2Mpx. Le casse disponibili sono soltanto due.

Ma quindi, quale iPad è il più adatto? Semplice: quello che rientra meglio nelle vostre esigenze. L’iPad classico si presta per qualsiasi cosa in maniera più che ottima, ma se cercate qualcosa che elabori video in alta risoluzione velocemente e senza bloccare il vostro flusso lavorativo, la versione Pro è senza dubbio ideale.

Per l’iPad Pro inoltre sono disponibili la Smart Keyboard e l’Apple Pencil, due prodotti perfetti per la produttività.

Ma se volete qualcosa di simile anche per l’iPad normale e Mini 4, ricordatevi che potete sempre usare una tastiera Bluetooth e una semplice pennetta per Touchscreen.




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.