iOS 7 è pieno di bug

Pare che Apple debba rimboccarsi le maniche e cominciare a rilasciare le prime patch dedicate al suo nuovo sistema operativo mobile iOS 7. Sono stati infatti scoperti numerosi bug e di certo non farà piacere agli utenti che acquistano un prodotto Apple per avere la sicurezza di qualità.

Ovviamente all’uscita non c’è software che non sia esente da bug che debba essere corretto con qualche patch, ma nel caso di iOS 7 sono state scoperte circa 80 vulnerabilità di cui alcune anche serie ed allo stesso tempo “sciocche”. Un esempio puo’ essere il bug della lockscreen dove se si ricorre alle chiamate di emergenza premendo ripetutamente il tasto di chiamata è possibile telefonare qualsiasi numero, anche quelli a pagamento.

Recentemente è anche stato dimostrato come il Touch ID, ovvero il sistema di autenticazione basato sulle impronte digitali, possa essere violato facilmente con una semplice foto del dito:

E’ anche vero che dalla presentazione al lancio sono passati solo 3 mesi colmi di test e versioni beta. Forse Apple ha forzato il rilascio per restare nei tempi preposti nonostante non avesse la certezza di un sistema esente da bug come quelli fino ad adesso scoperti? 

Non ci resta che attendere l’arrivo delle prime patch dedicate a iOS 7.




Tags:,

Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.