Inviare file di qualsiasi dimensione

Ci sono diversi servizi su Internet che consentono di inviare file anche molto grandi, ma per farlo bisogna prima caricarli sul loro server. In questo modo nessuno può garantirci con certezza che questi file non cadano in mani sbagliate. Uno dei servizi più famosi al mondo che permette di fare ciò si chiama wetransfer, che certamente già conoscete.

Se non ci fidiamo e vogliamo essere sicuri che solo il destinatario possa scaricarli, possiamo servirci del tool gratuito Filedirect.

Come inviare file di grosse dimensioni

Dopo averlo avviato non dobbiamo far altro che trascinare il file che vogliamo inviare. O&O FileDirect genera automaticamente un collegamento che possiamo condividere con i destinatari.

Cliccando su “More settings” possiamo anche impostare per quanto tempo il collegamento rimarrà attivo e inserire una password per proteggere il download.

Naturalmente perché gli altri possano scaricare il file il computer deve rimanere acceso visto che questo applicativo crea un “collegamento diretto” tra la fonte ed i destinatari.

Non è necessario installare alcun server, basterà solo tenere aperto il browser internet.

Inoltre per effettuare il download è necessario aprire il collegamento in Google Chrome.

Un servizio online per inviare file di grandi dimensioni

MyAirBridge.com è un servizio gratuito che consente, anche senza registrazione, di inviare file di grandi dimensioni tramite mail. Il limite massimo per i file è di 20Gb nella versione gratuita e di 100Gb per la versione a pagamento.

Il servizio offre anche la possibilità di ottenere, per ciascun file caricato, un link di condivisione.

Servizi che funzionano tramite e-mail

La cosa positiva è che non richiede una registrazione e permette anche di ricevere delle notifiche via e-mail quando il destinatario riceve e scarica il file che abbiamo inviato.

Se volete inviare grandi file via email vi suggerisco innanzitutto di rivolgervi a Files2U, un ottimo servizio online gratuito che permette di inviare 35 file per 3,3 GB di grandezza a ben cinque utenti differenti.

Se vogliamo condividere materiale in modo “continuativo”, allora i servizi di condivisione in cloud rappresentano una soluzione congeniale.
C’è solo l’imbarazzo della scelta tra Dropbox, Sugarsync e Box.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.