Intel NUC: All'attacco sui micro PC. Raspberry Pi agli sgoccioli?

Sembra dover essere una corsa in ogni cosa nel mondo della tecnologia. Qualche tempo fa, ChiccheInformatiche vi presentava il Raspberry Pi, micro pc in grado di rivoluzionare la parola “embedded”. Al PAX dello scorso mese Intel si fa sotto, proponendo soluzioni direttamente mirate per un mercato ristretto e soprattutto, di nicchia.

Le immagini al PAX parlano chiare: una piattaforma, grande quanto un libro, che racchiude un potenziale alto più di quello del Raspberry Pi.

Una board in formato Pico-ITX, che potrebbe spaventosamente ospitare processori a di nuova generazione della serie Sandy Bridge e  Ivy Bridge. In questo gioiello troviamo: USB 3.0, Interfaccia Thunderbolt, HDMI e altro ancora. Memorie Ram di tipo SO-DIMM (Laptop) per 2 slot, e altri 2 slot PCIe Mini. Girando la scheda, è presente il processore a scelta (i3 o i5), con sistema di raffreddamento con heatsink e ventola. Immaginate un pc del genere con un pulsante i5 versione dual core, ultrasilenzioso dotato di uscita HDMI pilotato dalla Gpu on die Intel HD Graphics 3000. Quello che si dice un perfetto Centro Multimediale per la propria tv in salotto.

 

Certo, fare un confronto con il Raspberry Pi, con hardware limitato rispetto a questo e non certamente espandibile, non è possibile. Sta di fatto che questo gioiellino a soli 100 $ (prezzo obiettivo di Intel), può espletare liberamente tante funzioni senza problemi. Pc in cucina? Pc in salotto? media center? Tutto quello che può venirvi in mente, c’è.

Si ma… soluzioni per la connettività? Lan in gigabit? Wlan integrata? Grave carenza o semplicemente, non svelata? O meglio, tentativo di utilizzare interconnessioni Thunderbolt? Solo il tempo, fino alla metà dell’anno, potrà dircelo




Reply