Intel: "Aspettatevi centinaia di dispositivi Thunderbolt"

Intel, azienda pioniera del settore informatico e leader nella progettazione di processori, prevede presto un incremento dei dispositivi che utilizzano l’interfaccia Thunderbolt. L’interfaccia andrebbe ad affiancare o sostituire l’USB 3.0 avendo caratteristiche simili. Il video della conferenza Intel a seguire

Sentendo la conferenza, intorno al minuto 20, si comincia a parlare di dispositivi di archiviazioni di massa (Finora gli unici ad avere supporto Thunderbolt) e successivamente si impiegano slide per confermare e rafforzare il concetto di  Thunderbolt, basandosi sulla sua versatilità dell’interfaccia che permette tantissimi dispositivi in cascata e senza rinunciare alla velocità.

Finora le soluzioni con host Thunderbolt si possono trovare a bordo di iMac e MacBook targati Apple e su una sola scheda madre MSI ( Z77-GD80 ), ma Intel è fiduciosa.  Parecchi ultrabook monteranno queste soluzioni, accompagnate da ancor più dispositivi di storage di massa. Per citare:

“We have dozens already in the marketplace, things like storage devices. But we’re actually on track to deliver approximately a hundred different devices by the end of the year, and by the time we get into 2013, hundreds of different Thunderbolt devices[…]”

Questa tecnologia sembra non essere mai decollata per via dei suoi costi: Un cavo, seppur alimentando e collegando fino a 6 dispositivi in cascata alimentandoli, arriva a costare anche 50$ e può essere al massimo di 3 metri per le costruzioni in rame. Intel però dice di non preoccuparsi, infatti lavorano a materiali diversi per garantire l’accesso di questa tecnologia a tutti.




Tags:,

Reply