Intel a lavoro su processori a 64 bit per Android

Intel negli ultimi tempi sta facendo grandi sforzi per competere nel mondo mobile e per il 2014 ha intenzione di ricalcare la cosa con nuovi tablet basati su Android e chip con architettura a 64 bit.

Sicuramente già nel 2013 Intel non se ne è stata con le mani in mano ma Apple è stata comunque la prima a utilizzare un System-on-Chip con architettura a 64 bit all’interno dei suoi dispositivi.

Per quest’anno Intel ha intenzione di presentare anche una sua versione basata sull’architettura a 64 bit e punterà il tutto per tutto su Android al quale ha sempre fornito supporto per renderlo compatibile con i suoi processori x86.

We’re going to scale Android to 64-bit. We’re going to allow it to scale from Atom [processors] all the way to the high-end of the Core processor family

In realtà per il momento non si conosce ancora alcun dettaglio circa l’arrivo di questi nuovi chip ma sicuramente Apple con il suo A7 ha dato una scossa a tutti gli altri produttori con Qualcomm e Samsung che hanno dovuto anticipare i loro progetti per non restare indietro.

Da sempre i processori basati su architettura ARM dominano il mondo mobile anche perché in questo campo non conta solo la potenza ma soprattutto l’efficienza energetica, anche se con l’ultima architettura Bay Trail l’azienda di Santa Clara ha dimostrato di arrivare allo stesso livello di quelli ARM.




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.