Indagati per favoreggiamento alla pirateria FASTWEB ed NGI

I provider Internet Fastweb e NGI sono indagati dalla magistratura per il reato penale di favoreggiamento.

La Procura di Cagliari li accusa di non avere impedito ai loro utenti l’accesso al tracker di file BitTorrent Btjunkie(il programma consente di scaricare illegalmente musica, film, videogiochi, software e altri contenuti multimediali protetti dal diritto d’autore).

Il provvedimento emesso è conseguente alle risultanze di un rapporto trasmesso dal Nucleo di Polizia Tributaria del capoluogo sardo nell’ambito dell’operazione antipirateria nota come “Poisonous Dahlia“.

I monitoraggi condotti dalle Fiamme Gialle avrebbero permesso di verificare la mancata ottemperanza di Fastweb e NGI all’ordine di inibizione di accesso ai siti btjunkie.org e btjunkie.com emesso lo scorso mese di aprile dal Sostituto Procuratore Giangiacomo Pilia.

Come hanno reagito i provider?

Fastweb ha fatto sapere quest’oggi che si sarebbe trattato di un mero incidente tecnologico, i cui motivi sono in corso di approfonditi riscontri all’interno dell’azienda. Hanno precisato che il blocco è perfettamente operante ed hanno inibito, con successo, l’accesso al megastore “pirata” per i propri utenti italiani.

Di NGI ancora nessuna comunicazione ufficiale

**AGGIORNAMENTO**

Abbiamo ricevuto in redazione la replica di NGI in merito alla questione:

<<<<

Settimo Milanese, 13 Luglio 2011

NGI ha appreso da alcuni organi di stampa del proprio coinvolgimento relativamente alla mancata inibizione dell’accesso ai siti Btjunkie.

Al riguardo la società desidera precisare di aver ottemperato alle disposizioni della magistratura, inibendo l’accesso ai predetti siti sin dal giorno successivo al ricevimento della richiesta da parte degli organi preposti .

La società rappresenterà la propria posizione nelle sedi competenti.

>>>>

Ringraziamo la dott.ssa Cristina Cavalli  per la precisazione 




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.