In Germania la legge contro Google!

Il Parlamento federale tedesco, appoggiato dalla maggioranza di centrodestra del governo guidato dalla Cancelliera Angela Merkel, ha votato a favore della legge sul copyright, subito battezzata dai media “Lex Google”.

Dopo lunghe richieste e proteste degli editori tedeschi, il Bundestag estende quindi anche all’editore la tutela del diritto d’autore; fatta la legge, però trovato l’inganno!
Infatti molti hanno sollevato dubbi su ciò che è riportato nella versione definitiva del testo: sarà permesso infatti a motori e aggregatori di pubblicare singole parole, frasi o parti ridotte dei testi,Per motori e aggregators quindi sarebbe possibile aggirare almeno in parte la legge e fornire gratis ai loro utenti in rete corte sintesi degli articoli prodotti da giornalisti dipendenti delle editoriali, e a spese di queste ultime.

Il provvedimento, comunque, non è ancora effettivo in quanto deve essere passato all’esame dal Bundesrat, ovvero la Camera degli Stati, dove hanno la maggioranza i partiti dell’opposizione: è chiaro quindi che la legge potrebbe essere bloccata o cambiata.

Libertà del web o tutela dei diritti d’autore? La Germania è ad un bivio e visto che le elezioni governative si terranno a settembre il Parlamento dovrà sicuramente rivalutare e limare la legge.




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.