Imps Fake, Reddito di cittadinanza: sul web un falso sito “Inps”

Il reddito di cittadinanza diventa una fake news sul sito “Redditodicittadinanza2018.it”, firmato da un sedicente Imps – per fortuna è solo uno scherzo

In queste ore sono 500.000 persone quelle che si sono imbattute su un falso sito INPS uscito qualche giorno fa nel web e che fornisce la possibilità di iscriversi per ottenere il Reddito di Cittadinanza. Per fortuna non si tratta di una truffa ma di una iniziativa nata come provocazione satirica per mettere in guardia gli utenti.

La provocazione di Ars Digitalia

Come detto in premessa da qualche giorno nel web è nato un falso sito inps (chiamato con la M), IMPS, che ha fatto iscrivere circa 500 mila persone al portale, facendogli credere che da li si sarebbe entrati in lista per il reddito di cittadinanza.

A ideare la cosa è stata la società di comunicazione “Ars Digitalia”. Il motivo? Educare gli utenti a salvaguardare i propri dati personali. Gli sviluppatori hanno voluto porre l’attenzione sulla sicurezza informatica e sull’acquisizione dei dati personali, con un avvertimento comparso a caratteri cubitali sulla homepage: “Prima di inviare un modulo con i vostri dati personali, dovete controllare attentamente la fonte del sito che state compilando“.

Sul sito poi si legge anche:

Nessun dato personale sarà registrato • Il sito è stato sviluppato a fini ludici • Si ringrazia per la fantasia la campagna elettorale 2018.

Per fortuna non si corrono rischi, ma attenzione

Come detto, per fortuna, s’è trattato soltanto di uno scherzo. Fate molta attenzione amici lettori ai dati che fornite. In vista dell’imminente legge di bilancio che includerà il reddito di cittadinanza potrebbero nascere altri siti, stavolta truffaldini.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.