iMessage su Windows 10, Microsoft ci pensa

iMessage, servizio di messaggistica istantanea gratuito sviluppato dalla Apple per i propri device e sistemi operativi presto potrebbe approdare su Windows 10, il sistema operativo della Microsoft.

Potrebbe interessarti: Come usare iMessage su Android

IMessage in Your Phone di Windows 10

Joe Belfiore, uno dei dirigenti più in vista ed importanti di Microsoft, durante una recente intervista all’autorevolissimo The Verge, ha spiegato che alcune cose sono più difficili da integrare su Your Phone rispetto ad altre. E tra queste c’è iMessage.

Per chi non lo sapesse Your Phone è una recentissima app per Windows 10 presentata da Microsoft che, una volta installata sul computer in uso, è in grado di mostrare una finestra del proprio smartphone connesso al PC. Una sorta di collegamento “smart” allo smartphone mentre si lavora al computer.

Al momento consentirebbe:

  • La visualizzazione o l’invio di messaggi dal computer
  • Trasferimento di foto tra i due dispositivi
  • Gestione delle notifiche dello smartphone dal pc
  • Consultazione su computer i siti online aperti sullo smartphone.

E’ ovvio che a Microsoft conviene aggiungere quante più funzioni possibili e quindi l’interessamento all’iMessage di Apple è quasi d’obbligo.

Shilpa Ranganathan, general Manager di Microsoft, ha spiegato:

Vorremmo poter attivare il supporto a iMessage su Your Phone di Windows 10, rispettando l’ecosistema della piattaforma e offrendo allo stesso tempo una valida esperienza per i nostri utenti. Apple rende difficile questa integrazione, ma siamo disposti a collaborare già da ora per portare iMessage su Windows 10.

Al momento, Microsoft non ha ancora iniziato a parlare con Apple, almeno non ufficialmente, ma queste dichiarazioni sono sicuramente il primo passo verso un possibile accordo.

Certo, esistono app di terze parti che consentono, tramite stratagemmi NON AUTORIZZATI, di aggirare i controlli di Apple e permettere d’usare iMessage, ma a quanto pare Microsoft è intenzionata a portare questa funzionalità sul suo Windows 10 (mediante l’app Your Phone) con il completo sostegno di Apple, e per fare questo bisognerà lavorare con la Casa di Cupertino.

Al momento, come detto, è tutto aleatorio ma possibilissimo. A voi piacerebbe avere una cosa del genere sul vostro Windows 10?




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.