Il virus polizia di stato, guardia di finanza e altre varianti continua a fare vittime!

Il più famoso virus di questi tempi (quello della Polizia, Guardia di finanza etc) continua a mietere vittime anche se gli autori sono stati arrestati nel dicembre 2012.

Secondo un rapporto fatto dalla nota azienda produttrice dell’omonimo antivirus Panda Security, tra dicembre 2012 e febbraio 2013 gli attacchi, che sono di tipo ransomware, stanno continuando e sono centinaia di migliaia i computer colpiti in tutto il mondo.

Luis Corrons, direttore tecnico dei laboratori di Panda Security, ha dichiarato:

“Questo ransomware procurava guadagni di oltre 1 milione di euro all’anno ai propri autori. Tuttavia, il numero di attacchi continuava a crescere e possiamo affermare che fosse un numero imprecisato di gruppi che effettuava lo stesso tipo di attacchi”.

Continuano gli esperti di Panda Security:

“È un metodo molto utilizzato e sono numerose le tecniche sfruttate, tra le quali, ad esempio, mostrare immagini che si suppone siano state scattate con la webcam dell’utente, rendendo la truffa ancora più realistica”

La nota di panda security conclude dicendo:

“I laboratori di Panda Security, per evitare di diventare vittima di questo tipo di azione, consigliano di aggiornare il software del computer (incluso il sistema operativo e tutti i programmi installati), disabilitare Java nel browser Web, o disinstallarlo completamente se non necessario”

Chiccheinformatiche è il sito più famoso e conosciuto sul web con innumerevoli articoli che consentono la rimozione di questo virus se lo avete preso. Consultate il nostro archivio se avete bisogno di soluzioni 🙂




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.