Il problema delle password, non usate quelle più comuni! Qualche consiglio

0
51
password

Una ricerca di Keeper Security ha mostrato quanto siano deboli e perfino inutili le password usate dalla maggior parte delle persone. Basta pensare che il 17% delle password utilizzate attualmente è composta dalla  sequenza 123456.

Seguono 12345678, 1234567890 e 111111. Per i pirati è davvero un gioco da ragazzi forzare account protetti in questo modo. Un altro studio rivela che la maggior parte delle persone impiega la stessa password per tutti gli account, da quello della casella di posta a quello per i social e addirittura della banca.

Insomma, se da una parte i criminali informatici sono diventati sempre più abili, dall’altra sembra che la gente comune continui a sottovalutare il problema sicurezza.

Se, per esempio, viene violato l’account Facebook di un nostro contatto o di nostro figlio, l’intruso potrà vedere quello che pubblichiamo anche quando noi siamo convinti che il nostro diario sia visibile solo a persone di fiducia.

Potrebbe persino condividere video e foto che invece vorremmo mantenere private. Tutti noi dovremmo fare la nostra piccola parte per incoraggiare le persone più vicine ad adottare comportamenti più prudenti e sicuri visto che, oltre a danneggiare loro stessi, potrebbero danneggiare anche noi

Online ci sono dei generatori di password che ne creano alcune veramente inattaccabili (questo è uno dei tanti siti che permette di farlo). Certo, con tutti questi caratteri strani poi chi se la ricorda la password? Ed anche questo è vero.

Troviamo un punto d’incontro, usate queste regole per generare la vostra password

Suggerimenti

Una buona base di partenza per creare una password sicura è rappresentata da alcuni consigli “classici”

  • Password lunga. Una buona password è, di norma, lunga. Pur non essendoci accordo sulla lunghezza minima, molti consigliano di creare una password di almeno 12-14 caratteri, così da rendere ardua la vita al pirata informatico di turno
  • Password mista. Oltre ad essere lunga, la password deve contenere una combinazione alfanumerica piuttosto complessa. Non deve essere composta solo da lettere minuscole, ma deve avere anche lettere maiuscole, cifre e caratteri speciali(tipo # o @). Così, anche se gli hacker dovessero utilizzare script o sofware per decrittare le password, il tempo richiesto potrebbe salire in maniera indefinita

Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.