Il Presidente del consiglio Conte Giuseppe dispone la chiusura di tutte le scuole d’Italia | BUFALA

0
753
Il presidente Conte

Il falso messaggio Whatsapp sulla chiusura delle scuole per ordine di Giuseppe Conte

Circola in queste ore tramite il client di messaggistica Whatsapp, in particolare nei gruppi dei genitori, un messaggio in cui si avvisa la popolazione in merito alla chiusura delle scuole di tutta italia fino al 5 marzo 2020. La causa? Il corona virus. L’ordine sarebbe partito direttamente dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. In realtà si tratta solo di una bufala, non c’è nessun ordine ne decreto da parte di Palazzo Chigi a riguardo.

Il messaggio bufala su Whatsapp sulla chiusura delle scuole

Ecco cosa dice il messaggio:

Il Presidente del consiglio Conte Giuseppe dispone la chiusura di tutte le scuole d’Italia di ogni grado e ordine per la grave e allarmante situazione che incombe sulla nostra nazione. Al fine di tutelare la salute nazionale e degli studenti fino al 5 marzo 2020 le scuole di ogni grado e ordine saranno chiuse. A breve uscirà la disposizione ufficiale sul sito del ministero. www.interno.gov.it

Chi ha redatto questa bufala ha commesso un errore abbastanza grossolano. Se il presidente del consiglio ha disposto la chiusura delle scuole, come mai alla fine del messaggio viene inserito il sito del ministero degli interi? Non sarebbe dovuto esserci, semmai, il sito del ministero dell’Istruzione? Questo è il primo campanello d’allarme che gli utenti più attenti devono notare.

Il ministro della pubblica istruzione, Lucia Azzolina, ha pubblicato una smentita nella propria pagina Facebook. Ecco cosa scrive il ministro:

Sono costretta a ripeterlo: in questa fase alimentare false notizie sulla chiusura delle scuole è da irresponsabili. Le decisioni vengono prese e comunicate dalle autorità competenti. Quindi il consiglio è questo: ascoltare solo le fonti ufficiali.

Ecco il messaggio del ministero della pubblica istruzione:

In merito alla gestione del coronavirus, il Ministero dell’Istruzione raccomanda caldamente di non prendere in considerazione alcuna notizia riguardante le scuole che non provenga o sia confermata da fonti ufficiali. Ogni indicazione relativa al settore scuola verrà resa pubblica dal Ministero dell’Istruzione, tramite i propri canali istituzionali e i canali social. È importante che ognuno faccia la propria parte per evitare la circolazione di notizie e voci infondate o non verificate.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.