Il nuovo Microsoft Edge tutto quello che c’è da sapere

0
580
edge basato su Chromium

Per chi ancora non lo sapesse, Edge è da anni il nuovo browser della Microsoft (ha sostituito Internet Explorer su Windows 10), ed ha promesso nel tempo di diventare sempre più ottimizzato e migliore rispetto alla concorrenza. La Microsoft è riuscita a mantenere tale promessa? Beh, non del tutto.

Il nuovo Microsoft Edge, cosa cambia

Proprio perchè la Microsoft non è riuscita ad ottenere i miglioramenti che voleva, ha deciso di eliminare il vecchio “motore” sul quale si basava Edge (EdgeHTML, erede del Trident) e basare il browser su Chromium. Proprio così: adesso Edge si basa su un progetto Open-Source. Ma quali sono le novità che porta?

Le novità di Edge basato su Chromium

  • Il fatto che questo browser si basi su Chromium cambia non poche cose. Gli aggiornamenti, ad esempio, vengono rilasciati ogni sei settimane: lo stesso ritmo che ha Chrome per intenderci. Non bisogna attendere aggiornamenti che vengono uniti con le ultime novità di Windows 10. Ha il suo canale separato.
  • Le estensioni di Chrome possono funzionare su Edge, visto che si basa su Chromium. Naturalmente la compatibilità può essere piuttosto differente.
  • Sono presenti anche delle funzioni che Chrome non ha ancora. Ad esempio il nuovo Edge può prevenire il download e l’installazione di PUPs (Potentially Unwanted Program) e ha un sistema contro il tracking dei cookies già implementato.
  • L’interfaccia rimane più o meno la stessa, per questo motivo gli utenti abituati ad usare Edge non si ritroveranno immediatamente in difficoltà per il cambiamento.

Il vecchio Edge allora viene messo da parte? Non proprio. A seconda dei casi, Windows 10 può anche evitare di aggiornare il vostro Edge alla versione munita di Chromium. Se desiderate forzare l’aggiornamento, potete scaricare il browser da qui.

Se invece, al contrario, volete continuare ad usare l’Edge con il suo vecchio motore, potete scaricare questa modifica fornita stesso dalla Microsoft che blocca l’aggiornamento automatico dal vecchio motore a quello più nuovo.

Va detto che con questo aggiornamento di Edge, la guerra dei browser non è certo terminata. Anche se il browser di Microsoft adesso si basa su Chromium ed ha reso questo passo un mondo della rete interamente open-source (più o meno), questo non significa che la Microsoft continuerà a spingere l’uso di Edge in maniera invasiva.

Se però volete un esperienza simile a Chrome, ma non amate particolarmente Google, potete sempre decidere di fare questo grande cambiamento.

Che avete deciso? 🙂


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.