Il Nokia Asha sta per tornare

La Nokia sembra intenzionata a tornare sul mercato come marca di punta(visto che un tempo lo era), e sta cercando di farlo capire in tanti modi diversi. Uno di questi è stato rilasciare una versione aggiornata del vecchio Nokia 3310, un altro modo è stato quello d’annunciare e rilasciare diversi Smartphone con più caratteristiche interessanti. Ma ora sembra sia in piano di riportare in piedi la serie Asha.

Cosa sono i Nokia Asha

I nokia asha sono stati una serie di cellulari sia apprezzata che odiata allo stesso tempo. Inizialmente assegnati per alcuni mercati precisi, sono sbarcati anche in molti stati europee – Italia compresa.

I Nokia Asha sono dei prodotti particolari, visto che sono una via di mezzo fra uno Smartphone ed un cellulare classico. Possono avere, infatti, tutte le funzioni tipiche d’uno Smartphone, ma presentare anche una tastiera e l’assenza d’un Touchscreen.

Qui in Italia abbiamo visto svilupparsi tutta la serie, fino a quando fu interrotta intorno al 2014. Ogni Asha costava minimo 100 euro per i modelli base, praticamente nulla per un cellulare simile al giorno d’oggi.

La richiesta di Smartphone veri e propri e l’incessante concorrenza cinese ha distrutto l’Asha. La Nokia si trovava in difficoltà prima dell’acquisizione da parte della HMD, e il mercato non aiutava certo: tutti desideravano cellulari come il Samsung Galaxy S o puntavano a Smartphone estremamente contenuti nelle prestazioni da parte di marche ancora emergenti come Wiko.

Questo ha dato la decisione di lasciar perdere l’Asha, proprio perché non c’era mercato per cellulari che sono una via di mezzo fra due mondi della telefonia.

Nokia Asha, il ritorno

Ma i tempi sono cambiati. Perfino la Samsung ha rilasciato un cellulare con chiusura a conchiglia ultimo modello (Il W2018) che richiama parecchio i vecchi tempi.

C’è una sorta di voglia nel tornare indietro, con trend che hanno creato altre fette di mercato e piccole utenze con gusti ben precisi. Così, l’HMD ha preso la decisione di “resuscitare” l’Asha.

Si da il caso, infatti, che l’HMD sta cercando di registrare l’Asha come un marchio di sua proprietà. La cosa può essere fattibile, anche se in quel periodo la Nokia era sotto “comando” della Microsoft. Ciò richiederà un po’ di lavoro burocratico.

Ma chissà: questo può anche significare che è in piano di rilasciare un cellulare simile sul mercato, anche se non prestissimo.




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.