Il Monopoly senza segreti, tutti i dietro le quinte del gioco da tavolo

0
652
Monopoly

Era il 1903 quando Elizabeth Magie ebbe l’idea di creare un gioco con uno scopo didattico. Il fine della sua trovata era infatti quello di dimostrare quanto fosse ingiusto il sistema degli affitti, tutto a beneficio del proprietario e a svantaggio di chi paga l’affitto mensilmente, creando un sistema che porta sempre più soldi nelle tasche di chi già li ha e a discapito di chi invece vive in condizioni di povertà.

La signora Magie era infatti una convinta sostenitrice del georgismo, una teoria che considera egalitaria la terra, come bene di cui tutti ne devono godere egualmente. Il gioco all’epoca si chiamava Landlord’s Game, ossia il gioco del proprietario terriero. Da allora, quel gioco è stato venduto in ben 114 paesi ed è stato il protagonista di ben 750 milioni di partite, conosciuto e amato da tanti.

Non suona troppo familiare, vero? Beh, per rendere più semplice la cosa è bene ricordare il nome che il gioco da tavolo ha assunto dal 1933, anno in cui fu acquistato e immesso sul mercato dall’azienda Parker Brothers. Quel nome è Monopoly.

Queste sono solo alcune delle interessanti informazioni che si trovano sull’infografica di Gioco Digitale. Un lavoro dedicato al gioco del Monopoly che ne svela tutti i dietro le quinte e i retroscena più interessanti, dando informazioni a dir poco incredibili.

Per esempio, molti si sorprenderanno nel leggere l’ortografia con la y finale, credendo che la forma corretta sia Monopoli. Ebbene così non è. L’italianizzazione del nome del gioco da tavolo è infatti un retaggio dell’epoca fascista, proprio durante gli anni del regime il Monopoly fece la sua comparsa nel mercato italiano e, com’era d’uso all’epoca, fu “localizzato” (anche la versione del tabellone ovviamente).

Da quando però i diritti del gioco sono stati acquistati dalla Hasbro, nel 2009, l’azienda di giochi ha deciso che il nome del gioco fosse un universale Monopoly, di qui si intuisce qual è il modo corretto di scrivere il nome del celebre gioco da tavolo da una decina di anni a questa parte.

Versioni, digitalizzazione e numeri del Monopoly

Da quando ha fatto la sua comparsa nel mercato, il Monopoly è stato modificato, ripensato e creato per soddisfare gusti ed esigenze. Sono infatti 300 le versioni speciali create, dove il gioco da tavolo ha reso omaggio a serie tv come Stranger Things, Friends, Simpson, The Walking Dead, o al cinema, come Star Wars, Jurassic World, Ritorno al Futuro, o alla musica, Queen, Rolling Stones, Metallica, o ai giochi, come Fifa e Mario Kart.

Oltre alle versioni speciali, del gioco è stata sorprendente anche l’evoluzione. Il Monopoly esiste infatti in versione digitale, sia come applicazione per i dispositivi della Apple sia come browser game, dove le mappe di Google Maps hanno sostituito la classica plancia di gioco.

È stata creata una versione anche per chi ama sfidare la sorte: Monopoly Live, un connubio fra il casinò online e un gioco che, prendendo spunto dal Monopoly, gode della realtà aumentata per creare un’esperienza totalizzante per il giocatore.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.