Il mio PC consuma elettricità sempre uguale? Quanto consuma?

Il PC fisso o portatile. Un consumo elettrico costante. Ma le soluzioni fornite puntano a farci consumare sempre meno, offrendo una certa flessibilità nelle prestazioni. Vediamo un po’ quello che nasconde il nostro PC all’interno della sua alimentazione elettrica.

Sì, è vero: esistono delle soluzioni che permettono al nostro PC di consumare quasi nulla di elettricità, soprattutto se usiamo lo Stand-by o la sospensione. Ma se lasciamo il nostro PC acceso, stiamo consumando sempre la piena quantità di Watt offerti dal suo alimentatore?

Consumo elettricità Notebook

Prendiamo in esempio un Notebook. Diciamo che questo Notebook ha un alimentatore da 40W. Ciò significa forse che, quando accendiamo questo portatile, il consumo elettrico è di precisamente 40W? Forse all’avvio, anche se dobbiamo includere che è un avvio a freddo e non da una precedente sospensione.

Dunque, cosa succede quando il portatile è finalmente avviato e pronto all’uso? Dopo un certo tempo, e soprattutto se tutte le dovute opzioni sono attive, lo schermo andrà a diminuire la luminosità e l’intero PC verrà messo in Idle. Questa è la condizione che c’interessa.

Con le varie tecnologie che sono state create (Intel Speedstep ad esempio), molti PC – anche fra alcuni più vecchi – hanno delle funzioni ideate non solo per risparmiare energia d’una ipotetica batteria, ma anche da parte d’un normale consumo elettrico.

Questo è stato inserito per un sacco di motivi, anche ecologici, ma in generale è apprezzabile vedere come possiamo risparmiare un po’ sulla bolletta facendo attenzione e queste funzioni.

Prendendo l’esempio di poco fa infatti, possiamo stipulare che ora il PC sta consumando 10W su 40. Quest’alimentazione arriva al massimo quando il PC sta lavorando a pieno regime e con tutti i sistemi attivi.

E’ chiaro che buona parte della composizione è designata per funzionare in vari stati di potenza, specialmente la CPU o la scheda video, che fanno parte dei componenti che più richiedono una certa quantità d’energia elettrica. Altri componenti però, come l’Hard Disk, sono fatti per consumare sempre la stessa quantità d’energia – a meno che non viene imposta una sospensione dell’HDD dopo un certo tempo d’inattività.

Il PC fisso quanto consuma

Andando a concludere, un PC non consuma sempre la stessa quantità d’energia. Se montate un alimentatore da 500W nel vostro PC fisso, non consumerà sempre 500W. Consumerà solo quello che il sistema richiede, in base alla composizione.

Naturalmente, tutto il calcolo da effettuare per il consumo non è facile, ma potete usare un misuratore (di quelli che attaccate alla spina ed offrono una seconda spina al quale connettere qualsiasi cosa che intendete misurare nel consumo).

Consumi Stimati Somma Watt

Facciamo un esempio pratico con un PC con le seguenti caratteristiche

  • PC fisso con Alimentatore da 400W
  • Monitor con 28W
  • Casse 36W

I W arrivano a 460Kw circa e considerando 8 Ore di utilizzo al giorno il costo ammonta a: 460x8x0,18/1000= 0,60€ al giorno circa. (Il diviso 1000 è per passare da W a Kw, 1 Kw sono 1000W).

Quindi il costo mensile massimo del mio pc utilizzandolo 8 ore al giorno è di 18€ circa, sempre stimato logicamente. Abbiamo considerato un utilizzo di 8 ore al giorno per 30 giorni (anche sabato e domenica) e delle caratteristiche piuttosto elevate per il PC visto che oltre al case abbiamo considerato anche il monitor e le casse (che ultimamente vengono fornite assieme al monitor).

Consumi Reali, esiste un modo?

Ma esiste un modo preciso per sapere quanto consuma un pc con i suoi monitor? Si con un misuratore di consumo. Ce ne sono tanti sul mercato, io ho sentito parlare bene di questo modello presente su Amazon. Ah mi è stato sufficiente collegare al misuratore di consumo il computer o il gruppo di continuità a secondo di quello che volevo misurare ed ottenere i Kw/h consumati dal pc.

Ulrima raccomandazione: se non volete usare lo Stand-by o la sospensione, almeno fate in modo d’impostare qualsiasi cosa che può far calare il consumo elettrico del vostro PC.

E’ un bene per voi e per le vostre tasche!




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.