Il Galaxy Note 9, qualche funzione già in piano

L’evoluzione tecnologica non sembra terminare mai: già per il 2018 è previsto il nuovo modello di Galaxy Note, seguito ovviamente dal Galaxy S9. La Samsung ha letteralmente messo il turbo ai suoi laboratori!

E’ possibile che la Samsung stia già pensando di produrre il Note 9? Proprio così! Lo sta già facendo con il Galaxy S9, probabilmente rispettando il nuovo e sempre più serrante ritmo del “Produciamo un cellulare ogni anno” senza conoscere alcuna sosta.

Nel farlo, però, tengono d’occhio accuratamente i loro avversari per capire dove fa più male colpire. Il Note 9 sarà designato non solo per riportare ancora più in alto un nome “macchiato” da un precedente modello difettoso (ricorderete certamente i problemi del note 7), ma anche per offrire funzioni che i vari concorrenti non sono riusciti ad integrare nel proprio Smartphone.

Ecco quindi che la prima funzione di cui si parla con insistenza possa essere una chiara risposta alla mancanza del prodotto più di punta ed atteso del momento: l’iPhone X. Questo cellulare ha con sé parecchie sorprese, promettendo la possibilità di scattare foto e filmati in alta risoluzione e con una correzione al volo dei vari dettagli presenti al loro interno. Ma c’è qualcosa che non ha: uno scanner d’impronte digitali.

Questo è dovuto al fatto che l’Apple ha tentato d’includere uno scanner d’impronte sotto il display del cellulare, ma non è attualmente riuscita nell’intento. L’iPhone X non ha uno scanner, piuttosto è possibile sbloccare lo Smartphone con il Face ID. L’Apple non ha nemmeno voluto posizionare lo scanner dietro il cellulare, come fanno alcune case.

Questo non sarà il caso del Note 9: la Samsung sembra che stia lavorando su una tecnologia che permetterà di leggere l’impronta direttamente sul Display, senza bisogno di usare sensori particolari posizionati in punti scomodi. Questa funzione sarà esclusiva al Note 9, quindi il Galaxy S9 non avrà questa particolare funzione.

Chiaramente, il Note 9, avrà una nuova composizione hardware rinnovata, sperando che finalmente riusciremo a saltare via il limite “Snapdragon 835 con 4Gb di RAM” che abbiamo negli ultimi tempi.

Quando questo Phablet uscirà nel 2018, ne vedremo certamente delle belle!




Reply