Il direttore di Square Enix spara a zero su Sony e Microsoft

In un’intervista a GamesIndustry, Julien Merceron direttore tecnico di Square Enix, critica fortemente Sony e Microsoft per l’eccessiva “estensione di vita” di PS3 e Xbox 360.

Secondo i due colossi, il ciclo di vita delle due console sarebbe potuto essere addirittura di 10 anni. Maceron invece sostiene che entrambe sono andate alla ricerca di mercati più “fiorenti” (tablet etc..) invece di dedicarsi allo sviluppo di nuovo Hardware, penalizzando fortemente l’industria del gioco e di conseguenza le software house che vi lavorano, che hanno ovviamente preso “altre strade”.

Riportiamo di seguito uno stralcio dall’intervista:

“Questa generazione è stata troppo lunga, mentre molti sviluppatori che avrebbero voluto lavorare sulla nuova generazione non hanno potuto. Visto che in questa generazione non possono fare le cose che hanno in mente, si sono spostati in altri settori, per vedere se lì l’erba è più verde. Hanno trovato i browser web, iOS e altre piattaforme di destinazione e non torneranno più nel mondo delle console”, continua Merceron. “Tutto questo è successo grazie a Microsoft e Sony, che con le loro decisioni hanno fatto emergere altri formati e li hanno resi forti alla vigilia dell’introduzione dei nuovi hardware”.

Parole decisamente forti, che probabilmente faranno slittare ulteriormente i piani di lancio della nuova Xbox e della Ps4. Se le aziende produttrici di giochi non sono dalla loro parte, perchè investire miliardi per sviluppare prodotti che il mercato oramai non vuole quasi più?




Tags:

Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.