Il 23 settembre ci sarà la fine del mondo | Bufala

Ci mancava, tra le tante bufale che s’inventano ogni giorno siti che fanno questo di “mestiere”, la bufala riguardante la fine del mondo. Ed eccola arrivare, vediamo cosa dice.

Avete impegni il 23 settembre? Forse è prematuro chiederlo, perché manca più di un mese, però forse fareste meglio a iniziare a organizzare bene questi giorni che ci separano da quella data. E se vi state chiedendo il perché, eccolo spiegato: quel giorno segnerà la fine dell’umanità. A sostenerlo è David Maede, autore di “Planet X, the 2017 Arrival”, un libro diventato molto popolare sul web, come tutti quelli che periodicamente prevedono la fine del mondo.

La profezia questa volta arriva dalla Bibbia, e più precisamente dal Vecchio Testamento, al capitolo 13 del Libro di Isaia, versi 9 e 10: “Ecco, il giorno dell’Eterno giunge: giorno crudele, d’indignazione e d’ira ardente, che farà della terra un deserto, e ne distruggerà i peccatori. Poiché le stelle e le costellazioni del cielo non faran più brillare la loro luce, il sole s’oscurerà fin dalla sua levata, e la luna non farà più risplendere il suo chiarore”. Maede crede che queste parole riguardino la Terra perché il 21 agosto ci sarà un’eclissi totale di Sole e nello stesso giorno ci sarà anche la “Luna nera”.

Questa spiegazione ancora non vi basta? Ecco allora altre prove a testimonianza del fatto che il 23 settembre potrebbe finire il mondo. Innanzitutto la teoria della “Convergenza del 33”: l’eclissi comincerà in Oregon, il 33° stato dell’Unione, e finirà al 33° grado di Charleston, in South Carolina, la Luna nera si presenta ogni 33 mesi e un’eclissi totale in tutti gli Stati Uniti continentali non si verificava dal 1918, cioè da 99 anni, che è l’equivalente di 33 moltiplicato per 3. Facile, dunque, prevedere che la fine del mondo arriverà il 23 settembre, 33 giorni dopo l’eclissi.

E se ancora non siete convinti, date uno sguardo al libro delle Rivelazioni, capitolo 12, e cercate di decifrare queste parole: “Poi apparve un gran segno nel cielo: una donna rivestita del Sole con la Luna sotto i piedi, e sul capo una corona di dodici stelle.

La bufala prende spunto da un libro

La bufala prende spunto dal libro di David Maede, “Planet X, the 2017 Arrival”, un libro abbastanza famoso nel web che riprende dei versi della Bibbia, più precisamente quelli relativi al Vecchio Testamento, e ancor più nello specifico quelli del capitolo 13 del Libro di Isaia, versi 9 e 10 in cui si fa riferimento al giorno dell’Eterno, in cui la terra diventerà deserto e il sole si oscurerà.

Secondo l’autore il riferimento sarebbe alla fine del mondo che partirà dall’eclissi totale di Sole, avvenuta lo scorso 21 agosto, stesso giorno in cui si è verificata la Luna Nera, è facile prevedere che l’Apocalisse dovrebbe giungere 33 giorni dopo questo fenomeno.

Sappiate che la data dell’apocalisse è già stata predetta parecchie volte: in primis nel maggio 2003. Poi è stata trasferita al 21 dicembre 2012, poi febbraio 2017, poi agosto 2017, solo per citarne alcune. Un pianeta enorme in rotta di collisione con la Terra sarebbe stato già avvistato da tutte le agenzie spaziali mondiali.

Aggiungiamo a tutto ciò che l’autore di questo libero, David Meade, è un noto teorico cospirazinista.

Tranquilli!!




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.