I provider sono obbligati ad oscurare i siti pirata

Alla Corte di Giustizia europea, tramite l’avvocato generale Pedro Cruz Villalón, è stato stabilito che gli Internet Service Provider sono obbligati ad oscurare i siti web pirata.

L’istanza in cui è avvenuta tale sentenza riguardava Constantin Film Verleih e Wega Filmproduktionsgesellschaft che, arrivati in terzo gradi di giudizio, avevano chiesto alla corte di Oberste Gerichtshof di obbligare un ISP (UPC Telekabel Wien) ad oscurare il sito web “kino.to”.

Le due compagnie per poter aver ragione dell’istanza sono dovute ricorrere alla Corte di Giustizia europea dove appunto Villalón ha stabilito che gli ISP sono obbligati ad oscurare i siti pirata e che in caso contrario possono incorrere in gravi sanzioni.




Reply