I pesci d’aprile più belli di sempre, eccoli

Dopo avervi segnalato delle idee sui pesci d’aprile da fare domenica 1 aprile 2018 oggi vi vogliamo raccontare di quelli più riusciti, quelli che sono rimasti nella storia di questo giorno cosi scherzoso e dove tutti ci si prendono in giro, chi in un modo chi in un altro.

I pesce d’aprile che resteranno nella storia

Ci sono dei pesce d’aprile che sono rimasti nella storia di questo giorno. c’è quello “storico” avvenuto quando la TV era ancora in bianco e nero relativo all’albero degli spaghetti e quello fatto da LA7 a MATTEO RENZI nel 1991.

Vediamo quelli più riusciti ed azzeccati di sempre secondo il nostro parere.

L’albero di spaghetti

Questo è uno scherzo messo in atto niente di meno che dalla BBC. Lo scherzo fu noto a tutti come “swiss spaghetti harvest” e durante la messa in onda del servizio, il pubblico sentì il famosissimo speaker commentare il raccolto di spaghetti mentre venivano mostrate le immagini di una famiglia svizzera che li estraeva dagli alberi, disponendoli nei cestini.

Non appena concluso il servizio, l’emittente cominciò a ricevere centinaia di chiamate da parte dei telespettatori, desiderosi di sapere come far nascere spaghetti sugli alberi e la BBC rispose loro che sarebbe bastato “mettere un rametto di spaghetti in un barattolo di salsa di pomodoro e aspettare”.

Video:

L’isola di San Serriffe

Nel 1977 il quotidiano “Guardian” pubblicò un intero supplemento con tanto di foto e reportage del giornalista che aveva visitato l’isola di San Serriffe. In realtà era solo un nome inventato di un’isola che non c’è. Il nome, nello specifico, prendeva il nome dal tipo di font “sans-serif“.

In quell’occasione ci furono 7 pagine in supplemento, con reportage fotografico e diario di viaggio. Peccato che l’isola in questione, misterioso e incontaminato paradiso nell’Oceano Indiano, non fosse mai esistita.

Liberty Bell

La Taco Bell Corporation, il primo aprile del 1996 annuncia di aver acquistato la Liberty Bell (la “campana della libertà”) e di averla rinominata Taco Bell. Centinaia di cittadini indignati chiamarono il National Historic Park di Philadelphia dove questo simbolo dell’indipendenza degli Usa è custodito, per protestare a gran voce.

Lo scherzo a Matteo Renzi

Anche l’ex segretario del PD entra nell’elenco degli scherzi d’aprile più riusciti nella storia. Siamo al 1 aprile del 2011, Renzi, ancora sindaco di Firenze, è ospite alle “Invasioni” da Daria Bignardi, che gli legge un lancio di agenzia: riferisce di Berlusconi che parla di Renzi. «Dice che la stima molto e che è bravo, ma dovrebbe sorridere di più, non diventare triste come quelli di sinistra, raccontare delle barzellette e farsi vedere in giro con belle donne. Berlusconi dice anche che per lei le porte di casa sua ad Arcore sono sempre aperte». E Renzi: «Questa sì che è bella, forse pensava ad Emilio Fede».

Quando la conduttrice, alla fine, svela lo scherzo, il sindaco ammette: «C’ero cascato».

Il video:

Lo scherzo di Burger King

Burger King nel “lontano” 1998 comprò un’intera pagina di USA Today per annunciare un nuovo hamburger: Il Whooper per mancini, con tutti gli ingredienti ruotati di 180 gradi.

Molti clienti chiesero la nuova versione, mentre altri chiesero quella per le persone che usano la mano destra.

Il mostro di Loch Ness

1° aprile del 1972 molti giornali nel mondo annunciarono il ritrovamento del cadavere del mostro di Loch Ness. Alla fine si trattava del corpo di un elefante marino che era stato posizionato nel lago da John Shields dello Yorkshire’s Flamingo Park Zoo.




Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.