I dispositivi Android sono spiati dall'FBI

Sembra che la privacy degli utenti Android non sia tanto al sicuro, almeno stando al Wall Street Journal il quale ha riportato che le agenzia governative come ad esempio l’FBI sono in grado di controllare da remoto i dispositivi Android.

Pare infatti che queste agenzie possano attivarli e tra l’altro sfruttare anche i microfoni per poter effettuare intercettazioni ambientali.

Il metodo utilizzato per permettere queste cose è lo stesso solitamente adottato dagli hacker ovvero malware che si installano a insaputa dell’utente e permettono al mandante di controllare i dispositivi.

android-fbi

Sembra che, ovviamente, tali metodi vengano utilizzati solo in casi in cui ve ne sia davvero la necessità come ad esempio nel caso di criminali e terroristi. In ogni caso ci si aspetta polemiche dato che in teoria queste tecniche potrebbero essere sfruttate anche per altri scopi che non riguardino la sicurezza.




Reply