I 5 malware più pericolosi

Durante lo scorso mese di Novembre è stato rilevato un picco di attacchi malware che mirano a diffondersi principalmente attraverso i sistemi di messaggistica istantanea. Queste rilevazioni sono state effettuate da Eset NOD32 che ha anche pubblicato la top 5 dei malware più pericolosi attualmente in circolazione.

Il più pericoloso, come è possibile intuire dal grafico, è Win32/Injector.ZPB in grado di poter effettuare molteplici operazioni sul computer infetto. Infatti quest’ultimo è principalmente basato su una backdoor dalla quale il malintenzionato può far eseguire del codice da remoto. Tra le varie malefatte del malware troviamo la possibilità che possa aprire un indirizzo web, inviare messaggi di spam, avviare eseguibili, scaricare dei file ed infine anche disabilitare gli aggiornamenti di Windows.

Al secondo posto troviamo HTML/ScrInject, si tratta di un altro malware che nasconde script e iframe all’interno delle pagine web, attuando dei reindirizzamenti automatici che vanno a scaricare degli eseguili contenti a loro volta altri malware. 

Precedentemente situato al primo posto, JS/Exploit.Pdfka è sceso al terzo posto. Si basa su codice JavaSript e lo troviamo all’interno di documenti PDF malevoli, in grado di scaricare ed eseguire programmi senza che l’utente se ne accorgi. Questo è possibile grazie ad alcune vulnerabilità presenti in Adobe Reader 8 e 9.

Un altro malware simile a HTML/ScrInject è HTML/Iframe, lo troviamo al quarto posto ed anch’esso effettua dei reindirizzamenti a software malevoli.

All’ultimo posto troviamo una new entry chiamata Win32/Kryptik.APMR, in grado di eseguire programmi da un server remoto oltre a poter infettare tutti i dispositivi rimovibili collegati al computer. Creando un autorun nascosto così da avviarsi anche su altri PC quando andremo ad utilizzare questi dispositivi rimovibili.

 




Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.