Hard Disk, come trovare e rimuovere file inutili

Il disco fisso è l’elemento fondamentale e il cardine di pc e notebook. Chi lo tiene pulito guadagna moltissimo spazio, vediamo come fare a tenerlo sempre aggiornato e “pulito”.

Spazio occupato

Avete pianificato lo spostamento da un disco fisso a un piccolo Ssd e vi chiedete cosa occupa tutto lo spazio sull’hard disk? Il programma freeware RidNacs vi dà la risposta. Questo tool consente di visualizzare la memoria attualmente utilizzata da singole directory e anche da unità di rete.

Manutenzione

Purtroppo il check-up di Windows non contempla il file system. Potete però far partire il tool adatto tramite riga di comando (dovete disporre dei diritti di amministratore). In Windows 7 raggiungete la riga di comando premendo Windows+R (oppure start — esegui) e digitate cmd. Confermate l’immissione tenendo premuto Ctrl e Shift. In Windows 8 premete Windows+X e selezionate Prompt dei comandi (Amministratore). Poi digitate chkdsk. Se trovate degli errori, potete ripararli con chkdsk /f

Pulire

Deframmentare con regolarità non serve soltanto a riunire i file spezzettati, ma vi consente anche di guadagnare velocità. Le versioni di Windows da XP a 8 hanno un deframmentatore integrato. In XP è necessario farlo partire manualmente o con un task organizer che avvii questo servizio regolarmente. ln alternativa potete usare anche un tool come Defraggler. La deframmentazione comporta dei benefici soltanto sugli hard disk convenzionali. Gli Ssd non ne traggono vantaggio. I fan della dotazione di serie di Windows dovrebbero usare anche la spesso ignorata Pulitura disco.

File doppi

I doppioni nascono soprattutto durante le operazioni di copia e richiedono un sacco di lavoro se si desidera correggerli manualmente. Fatevi quindi aiutare da un software come Anti-Twin. Scegliete una cartella in cui credete ci siano delle copie e cliccate su Cerca file duplicati. A richiesta, il software controlla automaticamente anche le sottocartelle.

Rimuovere la cartella windows.old

Chi ha fatto un upgrade di Windows (per esempio alla recente versione 8) trova nella partizione C la cartella Windows.old. Quest’ultima contiene i file della versione precedente che, a seconda dell’installazione, occupano da 5 a 15 Cb di spazio su disco. Se non avete più bisogno di nessuno dei file del vecchio Windows, vi basta cancellare la cartella Windows.old. Per farlo richiamate
direttamente la Pulitura disco cliccate su Pulizia file di sistema e attivate la casella di spunta davanti a precedente installazione di Windows.

 




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.