Google Play Music All Access, nuovo servizio per contrastare Spotify

Google è una delle aziende più innovative al mondo, ma in alcuni casi arriva con un po’ di ritardo. E’ successo con Google+ nei confronti del famosissimo Facebook ed è accaduto lo stesso per Google Music con Spotify. Con l’arrivo di Google Play Music All Access la “musica” dovrebbe cambiare.

Google non si sta dando per vinta e realizza servizi di qualità in tutti i settori, un esempio è Google+ che è di miglior qualità rispetto a Facebook ma che essendo arrivato arrivato ha avuto qualche difficoltà a diffondersi, difficoltà che pero’ sembra si stia risolvendo.

Lo stesso potrebbe accadere con Google Play Music grazie alla nuova funzione All Access. Il servizio sarà disponibile in abbonamento in maniera molto simile a Spotify ad un prezzo di 9.99$.

Google Play Music All Access offre una vastissima libreria musicale a cui potremo attingere attraverso qualsiasi dispositivo o browser autenticandoci con il proprio account su cui è attivato l’abbonamento.

Il servizio avrà un’integrazione con Google Play Music così da permetterci di usufruire di un’unica libreria che si appoggia sia sulla musica salvata localmente sia su quella del “cloud” di All Access.

Chi si iscriverà entro fine Giugno avrà diritto ad uno sconto di 2$ ed i primi 30 giorni saranno gratuiti per permettere di provare il servizio per poi decidere se acquistarlo o meno.

Alcune indiscrezioni hanno anche parlato della possibilità di un Google Play Music All Access completamente gratuito a patto di scendere a compromessi con le pubblicità.

Per il momento All Access è disponibile solo negli USA, ma visto che Google Play Music è disponibile in Italia sicuramente dopo qualche tempo All Access arriverà anche nel nostro paese. 

 




Reply