Google Music: Novità e a cosa serve

E’ da poco stato rilasciato Google Music, che cercherà di sottrarre terreno all’ormai famosissimo iTunes.

 

 

 

Voglio precisare però che Google Music è disponibile, purtroppo, solo negli USA e non si sa ancora quando verrà rilasciato per tutte le altre nazioni.

Il servizio gira intorno al Cloud, in pratica tutte le canzoni acquistate o scaricate gratuitamente saranno salvate su uno spazio virtuale che potrà contenere fino a 20000 brani e che sarà accessibile da qualsiasi postazione e smartphone Android.

I brani saranno acquistabili ad un prezzo che varierà da 0,99 a 9,99 €. Cosa molto importante inoltre è che ogni giorno verrà rilasciato gratuitamente un brano. Oltre ad ascoltarlo, sarà possibile anche visualizzare tutte le informazioni ad esso relative, informazioni riguardanti il brano e l’artista, come la sua biografia e album.

Le case discografiche più famose che hanno aderito al servizio sono: Sony, Universal ed Emi.

Naturalmente lo store di Google è integrato anche a Google +, dove sarà possibile condividere i propri brani con i propri amici, che potranno ascoltare e consultare le informazioni ad esso relative senza spendere un centesimo.

 

Intanto nell’attesa di altre novità vi lascio al trailer di lancio del servizio:




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.