Google Maps, in arrivo gli incidenti ed i rallentamenti

0
511
Google Maps

Una delle funzionalità principalmente utilizzata e per il quale è conosciuta l’app Waze è certamente quella relativa alla segnalazione di incidenti da parte degli utenti. A breve anche su Google Maps sarà possibile avere questi dettagli. Secondo AndroidPolice, un sito molto autorevole in ambito Android, infatti, tale funzione è stata aggiornata sull’ultima versione di Google Maps per Android e implementa adesso anche la possibilità di segnalare i rallentamenti nel traffico.

Google Maps, in arrivo la segnalazione rallentamenti nel traffico e tante altre novità

Per anni, gli utenti di Google Maps hanno chiesto al servizio di navigazione di prendere in “prestito” la funzionalità di segnalazione degli incidenti di Waze. Ma ciò non è stato preso in considerazione almeno fino a novembre 2018, quando Google ha iniziato a testare queste nuove funzionalità. All’inizio la fase di testing non andò a buon fine. Ma adesso sembra che le cose siano cambiate.

Su Google Maps, almeno fino ad oggi, un utente che vuole contribuire ad aggiornare le informazioni può “solo” riportare incidenti e segnalare eventuali autovelox lungo il percorso.

Ma secondo le recenti indiscrezioni trapelate nel web ben presto potrebbero arrivare nuovi ed interessanti aggiornamenti. BigG, infatti, starebbe testando in alcuni paesi una funzione che permetterebbe di migliorare la velocità con cui gli utenti avvisano in caso di viabilità ridotta dopo incidenti o rallentamenti.

Nella finestra delle segnalazioni di Google Maps a breve saranno presenti tre opzioni:

  • Crash
  • Speed Trap
  • Slowdown

Eccovi come si presenta una schermata del nuovo Maps:

Google Maps indicente

Come funziona adesso Google Maps

Quando succede “qualcosa”(un imprevisto insomma) sulla strada che causa il rallentamento delle auto, Maps deve raccogliere alcuni dati e impiega un po ‘di tempo a modificare le condizioni del traffico, da verde ad arancione, poi rosso etc.

Nel frattempo, però, se state già guidando verso quella direzione, Maps non riesce a suggerire un nuovo percorso perché “non sa ancora” che qualcosa è successo.

Cosa succederà prossimamente

I rapporti, e quindi questa nuova funzionalità che verrà a breve introdotta, risolverebbero questo problema. Se un numero sufficiente di utenti si blocca nel traffico segnalando la presenza di una congestione, riuscirete a sapere in tempo reale e avrete la possibilità di cambiare percorso (se possibile).


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.