Google lancia WebM su YouTube: tutti i video saranno convertiti

Conoscete WebM? Se la risposta è no, non preoccupatevi, non siete soli. Si tratta di un progetto lanciato e finanziato da Google per la creazione e la diffusione di un formato video libero e totalmente royalty-free, che garantisca contemporaneamente una elevata qualità nella compressione video per l’utilizzo con HTML5.

Il formato è basato sul codec video VP8, sviluppato da On2 Technologies, e sul noto codec audio Vorbis.

Nonostante una certa freddezza da parte dei media e in generale di tutto il mondo della tecnologia e di internet, Google sta implementando il formato su YouTube, annunciando che a partire da ora tutti i video che verranno caricati sulla piattaforma saranno automaticamente transcodificati nella versione WebM.

Nel frattempo, circa un terzo degli archivi di YouTube è già stato migrato nel nuovo formato. E se vi sembra una percentuale non troppo alta, tenete presente che si parla del 30 per cento del totale dei video della piattaforma ma in compenso del 99 per cento delle visualizzazioni totali del sito, visto che Google ha iniziato dai video più cliccati.

Quindi, che siamo interessati o meno, dovremo abituarci forzatamente al WebM. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno, comunque, è un browser compatibile – qualsiasi versione di Chrome (naturalmente essendo di google), Firefox 4, Opera, oppure IE9 con un plug-in.

Trucchetto: aggiungendo “&webm=1” ad una stringa di ricerca oppure all’URL di un video, sarete sicuri di essere indirizzati ad un video in WebM (per ora, solo se disponibile)

 




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.