Google ha accesso ai nostri dati e alle password WiFi su Android

Google offre agli utenti Android la possibilità di effettuare il backup dei propri dati sui suoi server, tra questi dati troviamo ad esempio i contatti e le password delle reti WiFi.

La funzione è chiamata Backup dei miei dati ed è disponibile nella sezione Backup e ripristino delle Impostazioni.

Solitamente la si lascia sempre abilitata perchè risulta piuttosto utile, infatti quando si va a resettare un dispositivo o lo si cambia se si imposta il vecchio account Google saranno automaticamente ripristinate le app che avevamo installato in precedenza così come tutti i nostri contatti e anche tutte le reti WiFi con le rispettive password salvate.

Con lo scandalo PRISM si è scatenato il panico per quanto riguarda la privacy informatica, inoltre la NSA collabora attivamente con le grosse aziende informatiche come Google, Microsoft ed altre per avere accesso ai dati degli utenti.

Anche se Google dichiara che questi backup automatici vengono criptati molti utenti non si sentono rassicurati. Se si va a pensare per esempio alle reti WiFi e al quantitativo enorme di dispositivi Android si capisce come Google potrebbe in teoria conoscere le password delle reti WiFi di quasi tutto il mondo.

Ma Google non è l’unico problema, visto che il colosso di Mountain View potrebbe aver preparato delle backdoor da far sfruttare alla NSA per accedere ai dati probabilmente questi dati criptati non sono a prova di bomba e di conseguenza qualche malintenzionato potrebbe riuscire in qualche modo a carpirli.

Nel caso non vi sentite sicuri e non volete più far affidamento sui backup automatici di Google potete disattivare la funzione Backup dei miei dati per poi effettuarli manualmente con apposite applicazioni e software, inoltre potete aggiungere un ulteriore livello di sicurezza criptando voi stessi i dati con software come TrueCrypt o Encfs Manager.




Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.