Google Chrome vi proteggerà se sbagliate a scrivere URL | typosquatting

Quante volte ci è capitato di scrivere male una url di un sito web e ritrovarci da tutt’altra parte? A me personalmente tante volte. C’è chi addirittura si è creato un lavoro con questo tipo di attività? A cosa ci riferiamo? Ci riferiamo al fenomeno chiamato typosquatting, cioè una sorta di dirottamento di URL che si basa su errori di battitura/digitazione commessi digitando un URL nel browser. Consiste nello sfruttare tali errori per dirottare l’utente verso un sito differente da quello che voleva raggiungere e mostrargli una marea di pubblicità, popup. Google Chrome sembra aver dichiarato guerra a questo fenomeno, scopriamo come.

Google Chrome, novità in arrivo

Tra le funzioni sperimentali che Google Chrome si appresta a rilasciare c’è una novità che farà piacere a molti utenti. A quanto pare il team di sviluppo sta lavorando ad una funzione anti-phishing, che protegge l’utente da URL(quella che si digita nella barra degli indirizzi) simili a quelle di siti famosi. Per combattere tale fenomeno, infatti, il colosso americano integrerà all’interno del suo browser un sistema di verifica degli indirizzi.

Come funzionerà tale sistema?

Se l’indirizzo digitato dovesse sembrare “strano” a Chrome il browser mostrerà una barra a video all’utente suggerendo la forma corretta del sito. Tale barra, secondo le informazioni in nostro possesso, dovrebbe comparire sotto la barra degli indirizzi e quella dei preferiti, e proporre all’utente il sito giusto.

Siete contenti di questa nuova funzionalità? Mi sembra molto utile, non credete?




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.