Galaxy S5 vs Galaxy S6: fotocamere a confronto

Con l’avvento della nuova generazione di smartphone è lo stesso produttore sudcoreano a mettere a confronto, tramite un video, il comparto fotografico di Galaxy S5 e Galaxy S6.

Per quanto riguarda le specifiche delle fotocamere troviamo il Galaxy S6 che fa utilizzo di una fotocamera posteriore da 16 megapixel ed una frontale da 5 megapixel, entrambe con un’apertura del diaframma di f/1.9.

Il “vecchio” Galaxy S5 utilizza invece una fotocamera posteriore con la stessa risoluzione (16MP) ma con un’apertura del diaframma f/2.2 ed una fotocamera frontale da 2 megapixel con apertura f/2.4.

L’apertura del diaframma è un aspetto che va a indicare il quantitativo di luce che il sensore è in grado di catturare, il Galaxy S6 ha un’apertura focale maggiore e quindi riesce ad effettuare scatti migliori.

Optical Image Stabilization (OIS)
s6 vs s5 ois

Il Galaxy S6 porta in dote uno stabilizzatore ottico, l’S5 ne usa uno software, che gli consente di scattare foto o registrare video in maniera ottimale evitando sbavature causate dall’instabilità dell’obiettivo nel caso si è in movimento o semplicemente per il tremolio involontario della mano

Phase Detection AutoFocus (AF)

s6 vs s5 autofocus

Si tratta di una funzionalità presente su entrambi gli smartphone ma che è stata ulteriormente migliorata sul Galaxy S6. L’obiettivo riesce ad adattarsi in modo continuativo con velocità e precisione andando a seguire anche soggetti in movimento mantenendoli a sempre a fuoco, il tutto si basa anche sulla luce dato che l’obiettivo riesce a determinare le varie angolazioni da dove proviene così da utilizzare le impostazioni di messa a fuoco migliori. Il tutto avviene in maniera automatica e trasparente all’utente che non dovrà far altro che scattare/registrare senza alcuna preoccupazione.

Real Time HDR

s6 vs s5 hdr

L’HDR, ormai lo si trova un po’ su tutti gli smartphone di fascia medio/alta, è una funzione che permette di rappresentare meglio gli effetti della luce (ombre etc) così da ottenere uno scatto più realistico soprattutto quando si è in condizioni di troppo poca o troppa luce. Normalmente l’HDR viene ottenuto, dopo lo scatto, combinando più immagini con esposizione diversa (sottoesposta, sovraesposta e normale). Samsung, a partire dal Galaxy S5, è riuscita invece ad applicarlo in tempo reale ottenendo risultati ancora migliori. A differenza del Galaxy S5 sul Galaxy S6 la funzione interviene in maniera automatica senza che l’utente debba attivarla manualmente ed inoltre il l’HDR è real time anche sulla fotocamera frontale.

 

Samsung con questa nuova generazione di smartphone ha finalmente introdotto numerose novità andando ad apportare miglioramenti sostanziali dando un senso all’incremento del numero legato alla serie Galaxy S.




Tags:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.