Frankenstein il virus che si genera da solo

Nato come progetto di ricerca, sembra che un virus in grado di non essere sconfitto definitivamente sia possibile nella realtà. Ecco Frankenstein, il primo virus autorigenerante e variabile da utente ad utente.

Da una ricerca di Kevin Hamlen e Vishwath Mohan dell’Università del Texas, si è visto come sia possibile creare, almeno su carta, un virus in grado di adattarsi ai programmi utilizzati e presenti sul pc che fanno parte del sistema operativo, e di usare le loro stesse porzioni di codice per generarsi in forma malevola sul pc della vittima.

Praticamente, Frankenstein è in grado di usare pezzi di codice, o gadgets, di qualunque programma del sistema operativo per generare se stesso in un software malevolo non rintracciabile da alcun antivirus moderno.

In più, se fosse rimosso, continuerebbe a generare ad ogni accesso codice maligno completamente nuovo, a seconda della blueprint (carattere di comportamento generale) che gli è stata impostata dal malintenzionato creatore del programma.

Per i più curiosi, consiglio di dare un occhiata al prodotto della conferenza tenutasi a Dallas da parte di Hamlen e Mohan riguardo Frankenstein scaricando il pdf a questo link




Tags:,

Reply