Francia VS Skype: "consenta intercettazioni e chiamate di emergenza, e paghi anche le tasse!"

L’autorità per le comunicazioni del paese d’oltralpe vuole vederci chiaro e chiede chiarimenti a Skype, che rimanda al mittente tutte le richieste. Ma qual’è il motivo del contendere? pare sia più semplice di quel che si pensi. Il garante per le comunicazioni francese, infatti, sostiene che essendo Skype un provider telefonico a tutti gli effetti, deve necessariamente sottostare alle regole che i suoi concorrenti rispettano da tempo: ossia consentire le chiamate di emergenza e rendere possibili alle autorità le intercettazioni telefoniche.

Essendo un provider VoIP, infatti, Skype non utilizza celle telefoniche convenzionali ma la rete internet. Ciò rende molto complicate le procedure di intercettazione eleggendo il provider telefonico di Microsoft (acquistato per 8,5 Miliardi di dollari nel 2011) il principale fornitore di fonia per malviventi e trafficanti.

skype_to_replace_windows_live_messenger

Ma non c’è solo questo: il garante intende anche sapere come vengono protetti i dati sensibili degli utenti registrati e soprattutto come vengono rivenduti (ed a quale cifra) tali contatti agli inserzionisti pubblicitari. L’improvviso interessamento del governo francese a Skype pare sia dettato da due punti fondamentali: pochi mesi fa, il governo stesso ha proposto una speciale tassazione sulla raccolta di dati personali in internet; inoltre alcune major della comunicazioni operanti in Francia fanno pressione affinché anche Skype sia equiparato ad un operatore telefonico “tradizionale” in modo che sia costretta a pagare le tasse come tutti gli altri.

La conferma di quanto appena detto è implicitamente contenuta in una dichiarazione di Stéphane Richard, amministratore delegato di France Télécom. Egli descrive questa situazione come un “indebito vantaggio” e ha dichiarato che le azioni contro Skype sono “un primo passo verso un mercato più equilibrato”.  Nessun commento ufficiale è pervenuto da parte di Microsoft, che come abbiamo detto ha acquisito Skype appena 2 anni fa.

 




Tags:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.