Fra paypal e bitcoin: come la tecnologia sta cambiando il nostro modo di pagare

0
171
Carta di credito - truffe informatiche

Tutti possiamo vedere come negli ultimi anni la tecnologia, e in particolare la diffusione del web, abbiano influito sulla nostra vita quotidiana, in particolare per quanto riguarda la velocità e i metodi di acquisto dei beni. Prima le banche offrivano come servizio alternativo il bancomat per prelevare i contanti, adesso sono state implementate diverse opzioni di pagamento online, accessibili anche da tablet e smartphone. Ormai prelevare sta per diventare un ricordo e se ancora in Italia lo si continua ad usare quotidianamente, in altre paesi l’uso dei contanti è notevolmente in calo.

Ormai opzioni di pagamento sono molteplici: basta avere uno smartphone o un pc connesso a internet. E’ importante chiarire che dietro ogni pagamento elettronico ci sono delle società internazionali che permettono di effettuare tali transazioni, i cosiddetti circuiti di pagamento. Il loro compito è quello di tramite tra ‘consumatore’ e banca (o società) emittente di una certa carta di credito, debito o prepagata.

Tali circuiti devono rispettare alcune caratteristiche come la flessibilità dell’utilizzo delle carte e soprattutto garantire la sicurezza dei pagamenti effettuati. Tra i circuiti di pagamento più conosciuti ricordiamo Mastercard, Visa e American Express, che garantiscono una rete di comunicazione virtuale che permette di regolare le transizioni tra esercente e emittente.

Quando si effettua un pagamento utilizzando una carta, la banca addebita il denaro all’acquirente e trasferirlo al venditore. Questi circuiti vengono usati da carte di credito e carte prepagate ed entrambe garantiscono velocità, sicurezza e facilità d’uso.

Pagamento con Paypal

L’avvento dei pagamenti elettronici, è coinciso con l’aumento delle paure relative la sicurezza nel web. Da questa esigenza di sicurezza, fa la sua comparsa Paypal, un nuovo metodo che garantisce pagamenti veloci e sicuri.

Esso permette a chi ha un account, di non dover inserire i propri dati e le proprie coordinate bancarie ogni volta che si effettua un pagamento. Per utilizzarlo è sufficiente collegarsi al sito del servizio e aprire un account personale o business, in base all’uso che se ne vuole fare. Una volta registrati sul sito, per effettuare pagamenti e trasferimenti di denaro sarà sufficiente collegarsi all’account Paypal inserendo username e password e procedere al pagamento.

Il servizio si è diffuso rapidamente anche in Italia dove i conti Paypal attivi arrivano a 5,5 milioni e coprono il 26 % delle transazioni. Nel mondo Paypal conta 184 milioni di utenti tra cui 14 milioni di negozi online. L’obiettivo di Paypal è quello di essere una vera e propria carta di credito prepagata virtuale in grado di reinventare il movimento di denaro per il mondo intero.

BitCoin: cos’è e come funziona

Un’altra novità nel settore dei pagamenti online è l’avvento del Bitcoin, una moneta virtuale coniata nel 2009 che non fa riferimento a nessuna banca di controllo. Negli ultimi anni, i Bitcoin hanno superato il valore dell’oro. Non vi è ancora una vera e propria regolamentazione in merito, e questo genera ancora molta incertezza sul loro uso, ma molti la definiscono la moneta del futuro. Anche se non è una moneta tangibile e reale, è possibile acquistare oggetti reali tramite i Bitcoin, rendendolo un metodo di pagamento virtuale.

Questi nuovi metodi di pagamento stanno modificando anche l’acquisto della benzina in Italia. Il 2019 segna un anno di svolta grazie alla legge di bilancio n.205/2017 che decide l’ammissione solo di pagamenti tracciabili per l’acquisto del carburante. Questo significa addio ai contanti per coloro che vogliono detrarre il costo della benzina dalle spese aziendali o di attività in proprio.

Tra i pagamenti tracciabili ritroviamo tutti i pagamenti elettronici come carte di debito, di credito, bancomat e carte prepagate. Ai già conosciuti metodi elettronici, si aggiungono le carte carburante o la carta universale Soldo Drive, una carta di credito prepagata virtuale che aiuta professionisti e aziende nella gestione dei costi.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.